di Marta Lock
  La Galleria Bonelli di MilaAndrea Di Marco: talento scomparso del Realismo urbanono, offre l’occasione imperdibile di conoscere e scoprire uno dei maggiori esponenti della Scuola di Palermo, rappresentativa di un Realismo urbano italiano che toglie il fiato all’osservatore.  - Chiusura 30/12/2016
via Porro Lambertenghi 6, Milano mappa
Inaugurazione 10/11/2016
 
 Andrea Di Marco, scomparso prematuramente all’età di 42 anni, è stato conosciuto e apprezzato fin dagli esordi della sua carriera artistica, grazie ai soggetti che descrivono scorci di vita quotidiana della sua amata Sicilia arricchiti da quei simboli iconici indivisibili da un realtà ormai lontana nel tempo, ma anche grazie all’uso dei colori che rendono i dipinti ricchi di luminosità, tratteggiando il chiaroscuro in modo talmente magistrale da farli apparire come fotografie, da lontano.

E’ proprio dalle immagini scattate in giro per Palermo che si genera ogni lavoro di Di Marco, proprio perché in lui era forte il desiderio di riprodurre ogni minimo dettaglio, ogni singolo particolare delle figure emblematiche della società degli anni Ottanta-Novanta, quella degli Ape stracarichi di merce, quella delle pompe di miscela, quella degli sportelli Bancomat con le tende parasole usate per proteggere il cliente dal potente sole del Sud, gli scorci cittadini in cui non inserisce l’uomo proprio per evidenziare l’importanza dei luoghi nella vita quotidiana che si nasconde dentro e oltre essi.

Ma, e qui arriva la grandezza dell’artista, al di là della foto da cui nasceva il dipinto, oltre la tangibilità di oggetti inanimati, arriva la pennellata densa, quasi materica, che rende incredibilmente vivo ciò che in natura non lo è, quasi come se gli oggetti, le sedie, gli ombrelloni, gli abiti stesi, vogliano danzare davanti agli occhi dell’osservatore per far notare la loro presenza, il fatto che si trovino lì, vivi, illuminati dall’incredibile luce in cui Di Marco li colloca e descritti con titoli ironici che ne sottolineano ancora di più la vitalità nell’immobilità.

Nei grandi spazi della Galleria, ai meravigliosi, enormi dipinti dell’artista siciliano, sono affiancate le foto artistiche di Luigi Ghirri il quale a sua volta ha dato voce a scorci dell’Italia di un altro ventennio importante, quello degli anni Sessanta-Settanta, in un dialogo impossibile, in quanto i due artisti sono vissuti in epoche diverse, ma in qualche modo reso possibile attraverso l’espressione artistica. Una mostra davvero imperdibile.

DIALOGO NON INTERCORSO
Galleria Bonelli
via Porro Lambertenghi 6, Milano
dal 10 novembre al 30 dicembre 2016

ORARI
dal martedì al sabato dalle 11.00 alle 19.00

Ingresso gratuito

CONTATTI
Tel.:  02 87246945
info@galleriagiovannibonelli.it
www.galleriagiovannibonelli.it
Andrea Di Marco: talento scomparso del Realismo urbano

I Video di OK ARTE, le note d'arte del critico Raimondo Raimondi

Raimondo Raimondi: Il premio OK ARTE Raimondo Raimondi: Il premio OK ARTE
Video - Deborah Valenti: Ritratto di una Lei - nota del critico Raimondi Raimond... Video - Deborah Valenti: Ritratto di una Lei - nota del critico Raimondi Raimond...
Cosa è l'arte - n.2 - note d'arte del critico Raimondi Raimondi Cosa è l'arte - n.2 - note d'arte del critico Raimondi Raimondi
Video -Salvatore Accolla - nota del critico Raimondi Raimondi Video -Salvatore Accolla - nota del critico Raimondi Raimondi
Genova: Oliviero Toscani diventa ladro di felicità Genova: Oliviero Toscani diventa ladro di felicità
Quando l’uomo scoprì di avere un’anima Quando l’uomo scoprì di avere un’anima
Consagra, vivere da falco sulle cime di un orgoglio da povero Consagra, vivere da falco sulle cime di un orgoglio da povero
Gaudenzio Ferrari in una mostra diffusa nei luoghi della sua attività Gaudenzio Ferrari in una mostra diffusa nei luoghi della sua attività
Scopriamo gli archetipi classici di Picasso Scopriamo gli archetipi classici di Picasso
La strana avventura di Rimbaud, alias Rambo, a Milano La strana avventura di Rimbaud, alias Rambo, a Milano
San Carlo al Lazzaretto: tra recenti restauri e antiche memorie San Carlo al Lazzaretto: tra recenti restauri e antiche memorie
A Milano una fitta agenda di appuntamenti per il Fuorisalone A Milano una fitta agenda di appuntamenti per il Fuorisalone
Gillo Dorfles e l’esperienza americana Gillo Dorfles e l’esperienza americana
Camillo Boccaccino a Brera e gli amori sacri e profani Camillo Boccaccino a Brera e gli amori sacri e profani
La primavera alla Rocca Sforzesca e alla ex Filanda di Soncino: eventi culturali... La primavera alla Rocca Sforzesca e alla ex Filanda di Soncino: eventi culturali...
Le “Femmes Fatales” di Boldini risplendono alla Galleria d'Arte Moderna Le “Femmes Fatales” di Boldini risplendono alla Galleria d'Arte Moderna

Articoli archiviati