htGiovanni Anceschi: il linguaggio liquido dell'arte tp://www.okarte.it
Chiusura 11/02/2017
La personale dedicata al grande artista dalla Galleria Tega di Milano, mostra al pubblico gli ultimi suoi lavori in cui riprende la ricerca che lo ha caratterizzato e reso famoso negli anni Cinquanta, quella del liquido come espressione dell’arte che si adegua, si plasma e si modifica in base alla forma da cui viene contenuto.
via Senato 20, Milano mappa
Inaugurazione 13/12/2016
 
La personale dedicata al grande artista dalla Galleria Tega di via Senato 20, mostra al pubblico gli ultimi suoi lavori in cui riprende la ricerca che lo ha caratterizzato e reso famoso negli anni Cinquanta, quella del liquido come espressione dell’arte che si adegua, si plasma e si modifica in base alla forma da cui viene contenuto.

In esposizione le opere inedite recenti come “Vetroliquido rosso” e “Vetroliquido rosso-verde” in cui usa vari tipi di oli lubrificanti, le grandi “Tavole di possibilità liquide” con un meccanismo rotante che permette di sperimentare l’adeguarsi infinito del liquido al movimento e al tempo stesso la poliedricità che quel rosso dona all’opera stessa, “Rotoliquido” in acciaio che racchiude una busta in pvc e olio colorato e infine i “Percorsi fluidi elicoidali” che costituiscono una rivisitazione di un’opera esposta a suo tempo alla mostra Miriorama 11, alla Galleria Gruppo N di Padova e al Cavallino di Venezia nel 1962.

Gli ultimi lavori sono affiancati ad alcune delle sue più significative opere storiche - presenti in alcune esposizioni del Gruppo T, movimento artistico da lui stesso fondato per promuovere e sviluppare i concetti dell’Arte Cinetica e Programmata e di cui facevano parte anche Boriani, Colombo, Devecchi e Varisco -, come il “Quadro clessidra” con pallini di piombo ed una “Tavola di possibilità liquide” con olio lubrificante colorato, esposte nel 1959 e nel 1961.

Giovanni Anceschi è stato un protagonista singolare della scena dell’arte della fine degli anni Cinquanta, si è dimostrato adattabile alle varie espressioni artistiche spaziando dalle installazioni, alla scultura, al design; è ancora in piena attività creativa grazie a quella inesauribile linfa vitale che lo spinge alla continua ricerca, alla sperimentazione e alla rappresentazione del concetto dopo riflessioni filosofiche, nel perpetuo movimento del loro fluire, nell’interazione con il tempo e con lo spazio.

Come designer ha sviluppato in Italia e all'estero, grandi progetti d'immagine coordinata, di exhibition design, e alcune prime prove tese al multimedia, all’hypermedia e all’interaction design; come critico, storico e teorico ha pubblicato libri e contributi in Italia e all'estero. Insegna discipline del progetto di comunicazione nell'università italiana da oltre trent'anni. L’esposizione sarà visitabile fino all’11 febbraio un periodo di tempo molto lungo per poter celebrare, scoprire e apprezzare uno dei punti di partenza dell’arte concettuale così come la vediamo oggi.

GIOVANNI ANCESCHI: POSSIBILITÀ LIQUIDE
Galleria Tega
via Senato 20, Milano
dal 13 dicembre 2016 all’11 febbraio 2017

ORARI
dal lunedì al sabato dalle 10.00 alle 13.00
e dalle 15.00 alle 19.00

Ingresso gratuito

CONTATTI
Tel.: 02.76006473
Cell.: 348.7421417
Email: info@galleriatega.it
Sito web: www.galleriatega.it

I Video di OK ARTE, le note d'arte del critico Raimondo Raimondi

Raimondo Raimondi: Il premio OK ARTE Raimondo Raimondi: Il premio OK ARTE
Video - Deborah Valenti: Ritratto di una Lei - nota del critico Raimondi Raimond... Video - Deborah Valenti: Ritratto di una Lei - nota del critico Raimondi Raimond...
Cosa è l'arte - n.2 - note d'arte del critico Raimondi Raimondi Cosa è l'arte - n.2 - note d'arte del critico Raimondi Raimondi
Video -Salvatore Accolla - nota del critico Raimondi Raimondi Video -Salvatore Accolla - nota del critico Raimondi Raimondi
Genova: Oliviero Toscani diventa ladro di felicità Genova: Oliviero Toscani diventa ladro di felicità
Quando l’uomo scoprì di avere un’anima Quando l’uomo scoprì di avere un’anima
Consagra, vivere da falco sulle cime di un orgoglio da povero Consagra, vivere da falco sulle cime di un orgoglio da povero
Gaudenzio Ferrari in una mostra diffusa nei luoghi della sua attività Gaudenzio Ferrari in una mostra diffusa nei luoghi della sua attività
Scopriamo gli archetipi classici di Picasso Scopriamo gli archetipi classici di Picasso
La strana avventura di Rimbaud, alias Rambo, a Milano La strana avventura di Rimbaud, alias Rambo, a Milano
San Carlo al Lazzaretto: tra recenti restauri e antiche memorie San Carlo al Lazzaretto: tra recenti restauri e antiche memorie
A Milano una fitta agenda di appuntamenti per il Fuorisalone A Milano una fitta agenda di appuntamenti per il Fuorisalone
Gillo Dorfles e l’esperienza americana Gillo Dorfles e l’esperienza americana
Camillo Boccaccino a Brera e gli amori sacri e profani Camillo Boccaccino a Brera e gli amori sacri e profani
La primavera alla Rocca Sforzesca e alla ex Filanda di Soncino: eventi culturali... La primavera alla Rocca Sforzesca e alla ex Filanda di Soncino: eventi culturali...
Le “Femmes Fatales” di Boldini risplendono alla Galleria d'Arte Moderna Le “Femmes Fatales” di Boldini risplendono alla Galleria d'Arte Moderna

Articoli archiviati