Al MUDEC di Milano due mostre: dal passato al futurohttp://www.okarte.it
Chiusura 07/01/2018
di Clara Bartolini
Da Klimt all'Antico Egitto tra reperti e sistemi multimediali che immergono il visitatore nel tempo e nello spazio che le due mostre propongono, questo lo stile del Museo delle Culture che non si smentisce per ricchezza di offerta e innovazione.
Via Tortona, 56 Milano mappa
Inaugurazione 13/09/2017
mudecDa Klimt all'Antico Egitto tra reperti e sistemi multimediali che immergono il visitatore nel tempo e nello spazio che le due mostre propongono, questo lo stile del Museo delle Cuture che non si smentisce per ricchezza di offerta e innovazione.
Emozionante per i più piccoli ai quali sono dedicate anche delle giornate di laboratori, affascinante per gli adulti e gli studiosi, per ragioni artistiche e per i nuovi strumenti multimediali applicati all'Arte.

Ma partiamo da Klimt, mostra inaugurata in luglio per offrire cultura anche nei mesi estivi, che chiuderà il 7 gennaio 2018. Davvero da non perdere questa immersione totale nelle opere e nella vita dell'artista, oltre che nell'architettura e nella moda del suo tempo rivoluzionario, nel quale Klimt giocò uno dei ruoli più importanti come padre della Secessione.

La mostra prodotta da 24 Ore Cultura, "Klimt experience", ci avvolge in una grande "experience room ", nella quale vengono proiettate, su tutte le pareti, 700 immagini, per una visione completa del lavoro dell'artista, unite a moda e architettura del suo tempo, il tutto accompagnato da suoni e musica classica.
Davvero emozionante e stupefacente come un sogno, questa nuova proposta di fruizione dell'arte, che permette di approfondire tutte le opere in uno stesso luogo, cosa impossibile nelle mostre tradizionali. Iniziata in settembre fino al 7 gennaio 2018: "Egitto, la straordinaria scoperta del Faraone Amenofi II", ci propone la recuperata storia del Faraone, e gli immani tesori ritrovati nella Valle dei Re da parte dell'archeologo dell'ottocento, Victor Loret, il quale ha riportato alla luce un vero tesoro.

I documenti più significativi relativi a questa scoperta e sconosciuti al pubblico fino a quindici anni fa, fanno parte di una acquisizione dell'Università Statale di Milano nella sezione di Egittologia. Pezzi antichissimi ottenuti da raccolte milanesi o dal Museo del Cairo e il Rijksmuseum van Oudheden di Leida, da Vienna al Museo Archeologico di Firenze, sviluppano un percorso accompagnato da immagini multimediali che, illustrano e ampliano la visione sui luoghi e i reperti trovati, permettendoci di entrare nel clima caldo di quel deserto e nelle abitudini della vita quotidiana di allora.

La magnificenza del passato ci racconta il Faraone ma anche la vita di tutti i giorni, durante la XVIII dinastia. Statue, stele, armi. mummie e oggetti della vita quotidiana. Il tutto reso più coinvolgente da un apparato multimediale immersivo e scenografico che evoca le antiche atmosfere dei paesaggi Egiziani. Documenti rarissimi che chiariscono molte cose.
Si fa luce così su questo Faraone oscurato in precedenza dalla figura del più famoso e grande padre Thumtosi III, sovrano di una corte sfarzosa e protagonista di un'epoca straordinariamente ricca. La mostra è curata magistralmente dagli egittologi della Statale Patrizia Piacentini e Christian Orsenigo, coordinati dall'egittologa Massimiliana Pozzi Battaglia.

E' la prima volta che la tecnologia ci illumina e coinvolge in questo modo, confermando Mudec nella sua capacità propositiva e innovativa. Non è facile trovare un luogo d'Arte che possa interessare tutti i componenti della famiglia. Il Mudec ha questa caratteristica. Nato con intenti educativi e destinato e proporre temi culturali antichi e moderni di tutte le culture, non si smentisce.
In questo momento, davvero possiamo goderci momenti d'arte, relax, emozione e divertimento.
 
Al MUDEC di Milano due mostre: dal passato al futuroPartecipa al gruppo facebook OK ARTE - Artisti Costruttori di Pace
 

I Video di OK ARTE, le note d'arte del critico Raimondo Raimondi

Raimondo Raimondi: Il premio OK ARTE Raimondo Raimondi: Il premio OK ARTE
Video - Deborah Valenti: Ritratto di una Lei - nota del critico Raimondi Raimond... Video - Deborah Valenti: Ritratto di una Lei - nota del critico Raimondi Raimond...
Cosa è l'arte - n.2 - note d'arte del critico Raimondi Raimondi Cosa è l'arte - n.2 - note d'arte del critico Raimondi Raimondi
Video -Salvatore Accolla - nota del critico Raimondi Raimondi Video -Salvatore Accolla - nota del critico Raimondi Raimondi
Salvatore Gregorietti, da Linus alla Coppa del nonno Salvatore Gregorietti, da Linus alla Coppa del nonno
Piranesi, incisore e affarista Piranesi, incisore e affarista
I video di OK ARTE I video di OK ARTE
Lorenzo Chinnici. Il Tempo Sospeso  Lorenzo Chinnici. Il Tempo Sospeso
Artisti Costruttori di Pace, la pemiazione Artisti Costruttori di Pace, la pemiazione
 Steve McCurry e la bellezza dell'anima Steve McCurry e la bellezza dell'anima
Palazzo Ducale di Gubbio: imperdibile patrimonio artistico e storico Palazzo Ducale di Gubbio: imperdibile patrimonio artistico e storico
Il fascino senza tempo dei Giardini della Guastalla Il fascino senza tempo dei Giardini della Guastalla
La Biennale di Venezia: appuntamento imperdibile La Biennale di Venezia: appuntamento imperdibile
Collaborazioni OK ARTE Collaborazioni OK ARTE
 Caravaggio “visto da dentro” dal 29 settembre a Palazzo Reale Caravaggio “visto da dentro” dal 29 settembre a Palazzo Reale
"La cattiveria del silenzio" di Raimondo Raimondi - Artisti Costruttori di Pace