Alle Gallerie d'Italia di Milano, in mostra l'ultimo Caravaggio e i nuovi Maestrihttp://www.okarte.it
Chiusura 08/04/2018
di Clara Bartolini
La mostra si dispiega in sette sezioni e approfondisce le vicende artistiche sviluppatesi in tre città legate tra loro quali Napoli, Milano e Genova. Questo periodo storico ha visto farsi strada due correnti, quella realista del Caravaggio e il nuovo stile Barocco: vivace, colorato, festoso. E' a Genova che i due fratelli Doria Marcantonio e Giovan Carlo, banchieri e mecenati, esemplificano i due percorsi artistici che attraversano l'inizio del Seicento.
Piazza Scala, Milano mappa
Inaugurazione 30/11/2017
caravaggioCominciamo col dire che Intesa San Paolo è stata premiata con il Corporate Art Awards come "Mecenate del XXI secolo", e se lo merita. Il suo Progetto Cultura ha davvero un respiro internazionale e propone, nelle tre magnifiche sedi di Milano, Napoli e Vicenza, mostre dal taglio originalissimo con curatele di altissimo livello come le tante e significative opere che sempre abbagliano per quantità e qualità davvero non facile da eguagliare.

E' il caso di questa splendida mostra curata da Alessandro Morandotti con il coordinamento di Gianfranco Brunelli su progetto di Valter Palmieri, (30 novembre - 8 aprile). La mostra si dispiega in sette sezioni e approfondisce le vicende artistiche sviluppatesi in tre città legate tra loro quali Napoli, Milano e Genova. Questo periodo storico ha visto farsi strada due correnti, quella realista del Caravaggio e il nuovo stile Barocco: vivace, colorato, festoso. E' a Genova che i due fratelli Doria Marcantonio e Giovan Carlo, banchieri e mecenati, esemplificano magnificamente, con le loro scelte, i due percorsi artistici che attraversano l'inizio del Seicento.

La cultura caravaggesca è ben visibile in tutte le città toccate dal maestro, come Roma, Napoli e tutto il meridione, mentre questo non accade a Venezia, Firenze, Bologna, Genova e neppure a Milano, malgrado sia la città natale dell'artista. A Genova Giovan Carlo Doria incontra l'arte di Procaccini, Strozzi e Rubens e con loro una nuova stagione della pittura italiana, e si invaghisce di questi nuovi maestri. Le luci di scuola caravaggesca si trasformano, i colori opulenti e gioiosi tolgono dramma e aggiungono ricchezza e vivacità. Il primo e più emblematico confronto tra questi due stili pittorici, o per meglio dire, interpretazioni del mondo, è ben visibile nella prima sezione della mostra.

caravaggioIl "martirio di sant'Orsola" di Caravaggio, una delle opere più importanti della collezione di Intesa San Paolo, realizzata per Marcantonio Doria, affascinato dalle innovazioni apportate alla pittura dal maestro milanese, si confronta con un'opera sullo stesso tema realizzata da Bernardo Strozzi per Giovan Carlo. Differenze vistose ci obbligano a una verifica che si mostra come due modi di intendere l'esistenza, prima ancora che due diverse correnti pittoriche. Pur nella magnificenza di entrambe, ognuno avrà le sue preferenze, come i fratelli Doria. Grazie a Giovan Carlo possiamo godere di tele grandiose di Giulio Cesare Procaccini, che sarebbe bene tenere a mente più spesso.

Indimenticabile l'ultima cena realizzata da questo artista che, nell'opulenza dei colori e dei personaggi, stupisce per la sensibilità con la quale coglie il dramma che presto avrà luogo, con una tavola senza bicchieri o vino e con piatti vuoti, tranne lo scarno agnello sacrificale che rappresenta il Cristo. Magnifici i ritratti dei personaggi, teste di carattere che stanno sempre più facendo capolino nello stile Barocco. Un'opera emozionante, per la prima e forse unica volta, felicemente visibile ad altezza d'uomo, grazie al restauro fatto sulla tela abitualmente esposta nella Chiesa della Santissima Annunziata del Vastato a Genova a venti metri d'altezza.

Col Procaccini, del quale possiamo ammirare una interessantissima sequenza di grandi dipinti, opere di Bernardo Strozzi, Rubens, Van Dyck, Simon Vouet, Justus Suttermans, Giovanni Battista Caracciolo, per un totale di cinquanta impareggiabili tele che ci permettono una comprensione maggiore degli stili e degli artisti del primo Seicento. Da non perdere assolutamente, come compendio alla mostra su Caravaggio a Palazzo Reale, con la quale è collegata con un vantaggioso biglietto, e come abbagliante regalo dell'arte, che non si dice a caso sia salvifica. Sempre capaci di stupirci "quelli di Intesa San Paolo", e mentre ci godiamo tanta bellezza, sotto, sotto ci chiediamo curiosi "Ma cosa si inventeranno la prossima volta?"

Foto: Caravaggio, Martirio di sant’Orsola
Bernardo Strozzi, Martirio di sant’Orsola
Peter PaulRubens, Giovan Carlo Doria a cavallo
AntonVanDyck, Il Cristodellamoneta
Giulio Cesare Procaccini, UltimaCena
 
Alle Gallerie d'Italia di Milano, in mostra l'ultimo Caravaggio e i nuovi MaestriPartecipa al gruppo facebook OK ARTE - Artisti Costruttori di Pace
 

I Video di OK ARTE, le note d'arte del critico Raimondo Raimondi

Raimondo Raimondi: Il premio OK ARTE Raimondo Raimondi: Il premio OK ARTE
Video - Deborah Valenti: Ritratto di una Lei - nota del critico Raimondi Raimond... Video - Deborah Valenti: Ritratto di una Lei - nota del critico Raimondi Raimond...
Cosa è l'arte - n.2 - note d'arte del critico Raimondi Raimondi Cosa è l'arte - n.2 - note d'arte del critico Raimondi Raimondi
Video -Salvatore Accolla - nota del critico Raimondi Raimondi Video -Salvatore Accolla - nota del critico Raimondi Raimondi
Bottega Brera, il primo museum shop d’Italia Bottega Brera, il primo museum shop d’Italia
I luoghi del cuore FAI I luoghi del cuore FAI
Al Museo Poldi Pezzoli di Milano: l'Arte merita di più Al Museo Poldi Pezzoli di Milano: l'Arte merita di più
 Giulio Coltellacci e Incantesimi. I due ultimi volumi editi dagli Amici della S... Giulio Coltellacci e Incantesimi. I due ultimi volumi editi dagli Amici della S...
Le fotografie di Aiazzi e Majno al Museo del Paesaggio Le fotografie di Aiazzi e Majno al Museo del Paesaggio
Villa Bernasconi, un museo sul lago di Como Villa Bernasconi, un museo sul lago di Como
I vincitori del premio Artisti Costruttori di Pace 2017 I vincitori del premio Artisti Costruttori di Pace 2017
Salvatore Gregorietti, da Linus alla Coppa del nonno Salvatore Gregorietti, da Linus alla Coppa del nonno
Piranesi, incisore e affarista Piranesi, incisore e affarista
I video di OK ARTE I video di OK ARTE
Lorenzo Chinnici. Il Tempo Sospeso  Lorenzo Chinnici. Il Tempo Sospeso
I vincitori del premio Artisti Costruttori di Pace 2017 I vincitori del premio Artisti Costruttori di Pace 2017