piazza bar

{fastsocialshare}  

View the embedded image gallery online at:
http://okarte.it/index.php/sezioni#sigFreeId0a8af9aefb

L'artista Monica Italia partecipa in concorso al premio  "Artisti Costruttori di Pace" 

galleria fotografica su googleplus



BIOGRAFIA

Monica Italia nasce a Siracusa il 26/09/1987.

Fin da piccola manifesta delle particolari doti per l’arte distinguendosi da i suoi coetanei per il modo di esprimersi artisticamente.

Negli anni ha studiato e perfezionato la sua tecnica prima presso l’istituto d’arte “A. Gagini” di Siracusa e dopo presso l’accademia delle belle arti “ R. Gagliardi”, laureandosi nel 2013 con 110 e lode.

La sua prima mostra è stata nel 2006 partecipando al concorso artistico “i giovani e la pazzia” tenutasi a Siracusa a Piazza Duomo, Ortigia.

Nel 2011 ha partecipato a varie manifestazioni tra cui “ Infiorata” di Noto (SR) nel bozzetto “ Severinando”; alla manifestazione “Il viaggio nell’arte” tenutasi a Solarino; al convegno di archeologia “Da Tyche ad Ortigia” presso l’auditorium dell’istituto tecnico “F. Juvara” di Siracusa; e alla manifestazione “sport arte legalità” IV edizione organizzata dall’ ACIPAS e dalla Regione Sicilia nel comune di Sortino.

Nel maggio del 2012 partecipa al concorso artistico “Ortigia infiore” xx edizione guadagnandosi il primo premio con l’opera “ Per le vie di Ortigia” esposta presso il Castello Maniace. Sempre nel 2012, ad ottobre, partecipa al concorso artistico “arte per la vita” con l’opera “battito di vita” che ha girato tutta l’Italia e attualmente esposta presso il centro trapianti di Pittsburgh (USA). Successivamente, a dicembre dello stesso anno si aggiudica il secondo posto alla manifestazione “ Luce e Concezione” tenutasi a Siracusa, con l’opera “io ti ho perdonata”. Inoltre espone l’opera “tra cielo e mare” presso la galleria “quadrifoglio” a Siracusa; e partecipa, sempre con la stessa opera, all’ evento culturale “ La festa di Archimede”.

Nel 2013 partecipa alla estemporanea “il fascino della femminilità” a Solarino. E successivamente al concorso artistico in ricordo del grande P. PASOLINI a Milano presso il palazzo del “Sole24ore” di Renzo Piano con l’opera “piccole speranze ritrovate”, attualmente esposto alla pinacoteca di cefalà Diana (Palermo).

Nel 2014 partecipa con professionalità a svariate mostre nella provincia di Siracusa ed oltre. Tra queste spicca nella mostra “il classico bizzarro barocco” con l’opera “Je suis baroque”. La mostra tenutasi presso il museo di Archimede con l’opera “Eureka” e la mostra tenutasi presso la galleria Roma di Siracusa per la giornata della festa della donna con l’opera “La svolta”.

Nel 2015 in collaborazione con l’Anteas, la CISL pensionati e coordinamento donne partecipa all’evento “Insieme uniamo il mondo”.

Successivamente nel 2016 partecipa al 2memorial Nuccio Vasile tenutosi a Floridia; e alla mostra di pittura sacra “tu sei il più bello tra i figli dell’uomo” presso la chiesa del Giardinello (Floridia).

Contemporaneamente partecipa alla “ 1a collettiva d’arte- gli artisti incontrano i colori della Sicilia nella città di Archimede” presso la galleria civica arte contemporanea Montevergine di Siracusa con l’opera “ Dans Les yeux… un rêve” (negli occhi…un sogno) aggiudicandosi il “premio speciale della critica”.

Da marzo a maggio 2017 ha partecipato a un evento culturale “Museo urbano arti sperimentali” ovvero ad un tour artistico che ha toccato Avola, Ferla, Floridia, Noto, Solarino e Sortino.

Inoltre il 16 agosto del 2017 ha partecipato alla “prima collettiva internazionale “ d’arte tenutasi a Cefalà Diana provincia di Palermo con l’opera “ Binaries west” (binario occidentale) ’aggiudicandosi il premio “artista dell’anno” è il premio come terza classificata sezione pittura.

L’arte di Monica Italia segue il filo conduttore dell’arte intesa come “mezzo di comunicazione”. Un mezzo di comunicazione che va oltre il suono delle parole e del linguaggio non verbale arrivando direttamente a toccare le “coscienze”. Infatti, l’obbiettivo, è quello di arrivare a toccare le coscienze di ogni singolo osservatore. È un arte che prende ispirazione dal mondo che c circonda con la speranza di risvegliare la coscienza e del “sennò della ragione” che ormai sembra perso. Affronta temi che vanno dal femminicidio all’immigrazione. Dal boom economico degli anni 60 alla crisi economica italianae fino agli attentati a cui assistiamo oggi giorno. Temi che ha anche affrontato nella sua tesi di laurea “generazione a confronto: anni 60/ anni 2010”. La sua sensibilità verso le tematiche sociali è comunque evidente e si manifesta oltre che nelle iniziative benefiche cui partecipa, anche all’interno dei suoi quadri.

Leggi tutto: Monica Italia

{fastsocialshare}  

View the embedded image gallery online at:
http://okarte.it/index.php/sezioni#sigFreeIdbb401bbace

L'artista Diana Tonutto partecipa in concorso al premio  "Artisti Costruttori di Pace" 

galleria fotografica su googleplus


Curriculum artistico:
Diana Tonutto nata il 09/03/1959 a Winterthur (CH)   
Diploma di maestro d’Arte presso l’I.S.A.  G. Sello di Udine, sezione tessuto.
Percorso artistico
Dal 1990 realizzo pannelli tessili con la tecnica della tessitura e dell’annodo su telai rudimentali in legno. Attraverso la ricerca cromatica e la sperimentazione materica mi racconto, utilizzando tutti i tipi di materiali adatti all’uso, dai più grezzi come corde, spaghi canapa .., ai più raffinati e preziosi, a quelli di riutilizzo e avanzi vari.
I temi del mio lavoro sono lo studio della luce nell'osservazione della natura, e l’uomo nel suo sentire, pensare e agire.
Non ci sono bozzetti ne disegni preparatori ma concetti che appunto ed elaboro. Nei tempi lenti della tessitura trovo la mia dimensione, il pensiero s’incontra con il cuore e sui fili d’ordito s’intrecciano le trame dei miei sentimenti e considerazioni, la parte emotiva si esprime con colore e materia, per ottenere un effetto visivo e sensoriale. L’obiettivo del mio lavoro è la speranza di trasmettere emozioni e riflessioni.
Dal 2006 ho iniziato a partecipare a concorsi e premi, presentando le mie opere.
La mia presentazione:
Il tempo lento è il mio ritmo, il telaio è il mio diario, dove scrivo con fili dal colore delle parole e, nell’intreccio della trama, il pensiero si fonde con il cuore.
Nel raccontarmi il vivere diventa più lieve; nella consistente tela di lettura visiva e sensoriale trovano preziosa e rara dimora pensieri, sentimenti e sogni.
Con passo ostinato e istintiva passione mi avvio verso una nuova pagina di vita da colorare.   
Sono presente sul sito Celeste Network :
 

Diana Tonutto è presente su youTube con gran parte delle sue opere nel  video Filidanima :



Leggi tutto: Diana Tonutto

{fastsocialshare}  

View the embedded image gallery online at:
http://okarte.it/index.php/sezioni#sigFreeId6726741a9c

L'artista Francesco Vitagliana partecipa in concorso al premio  "Artisti Costruttori di Pace" 

galleria fotografica su googleplus


Francesco Vitagliana, artista eoliano. Nato nel 1966 a Lipari, Isole Eolie. Fin da bambino scoprii la mia vocazione per il disegno e adolescente ebbi ammirazione per un amico Pittore, trasferitosi a Lipari da Milano;da lui cominciai anche ad avere qualche dritta... Allo stesso tempo ammiravo le Opere di un altro Pittore, di origine liparese, Giovanni Conti. Terminati gli studi di geometra nella mia isola natìa, non avendo voluto trasferirmi per frequentare una Scuola d'arte, per natura tra l'altro anticonformista e un po' contrario per indole ad accettare canoni imposti, continuai cosi' il mio percorso artistico. Dopo un periodo di frequentazione dell' Atelier del Pittore Conti, partii alla volta della Svizzera, per la mia prima Mostra a Zurigo. Successivamente mi fermai a Brescia per nuovi contatti artistici. Nel 1996 fui a Roma dove fui presentato in alcune Gallerie d'Arte e, in una di queste, conobbi un pittore palermitano con il quale nacque un importante sodalizio artistico. E li', tra Mostre e copie d' autore realizzate su commissione, conobbi l' "Astrattismo", mentre continuavo ad ammirare le opere dei maggiori Artisti del xx sec.,soprattutto quelle del grande Van Gogh. Mi avvicinai cosi' alla Pittura impressionista che trovo' poi espressione in molte delle mie opere. Tornato a Lipari esposi ora in un "Caffé" ora al "Centro studi", ricevendo al contempo, soprattutto durante la lunga estate eoliana, le visite di numerosi turisti e degli amanti dell'arte liparesi, nel mio Atelier, nato nel corso degli anni  vicino al pittoresco porticciolo di Marina Corta. Nel 2002 partii alla volta della Nuova Zelanda,dove soggiornai per qualche mese e dove ebbi anche la fortuna di scoprire l'Arte pittorica dei Maori, fonte d'ospirazone delle mie opere piu' importanti. Fu anche il momento in cui fui presentato nelle Gallerie di Auckland, dove ebbi la preziosa occasione di restare e dI poter esporre in alcune di queste Gallerie in maniera permanente. Ma il richiamo all'isola fu talmente forte da voler concludere, per quel periodo della mia vita, l'esperienza neozelandese. Tornai dunque a Lipari per poi intraprendere nuovi viaggi, anche per nuovi spunti pittorici: ancora in Svizzera e successivamente in Liguria, dove oltre ad esporre realizzai alcuni "Tromp d'oeil". Al contempo frequentavo alcune Associazioni artistico-culturali di Savona e intraprendevo nuovi rapporti artistici, anche con altri pittori.. Fu poi la volta della Maremma Toscana, ispirazione di nuovi soggetti oltre alla Sicilia che vado scoprendo e che mi richiama sempre.. Oggi vivo e opero a Lipari.
Leggi tutto: Francesco Vitagliana

{fastsocialshare}  

View the embedded image gallery online at:
http://okarte.it/index.php/sezioni#sigFreeIddce711f1b1

L'artista Alessandro Ghezzi partecipa in concorso al premio  "Artisti Costruttori di Pace" 

galleria fotografica su googleplus


 Milanese di nascita, inizialmente dipingevo paesaggi urbani della periferia Milanese. In seguito ho attraversato un periodo di pittura con soggetti di fantasia , direi quasi metafisici, volti a narrare oltre che ad essere solo guardati. Tali opere velano e svelano simboli. Ho poi sperimentato una tecnica materica basata sull'uso di polvere di marmo ed altri elementi, prendendo a soggetto figure umane e cavalli. (Vedi opere). Mi sono avvicinato a tale tecnica incoraggiato dalla Professoressa  Valeria Modica, esperta di differenti mezzi espressivi.

Leggi tutto: Alessandro Ghezzi

{fastsocialshare}  

View the embedded image gallery online at:
http://okarte.it/index.php/sezioni#sigFreeId9a808bafb4

L'artista Sara Castelli partecipa in concorso al premio  "Artisti Costruttori di Pace" 

galleria fotografica su googleplus


 Sara Castelli dedica ad arte ed ad artigianato artistico una parte del suo tempo libero.  Ha  esposto nella città di Messina ed in Ortigia (Siracusa) ha partecipato alla giornata mondiale sulla terra all'Antico Mercato. Alcuni suoi lavori sono tutt'ora esposti nel dammuso di via Crocifisso 36 sempre in Ortigia.

Leggi tutto: Sara Castelli
Foto Ok Arte
Foto Ok Arte
Guizart