GTranslate

 

Aimo e Nadia Moroni

Inaugura oggi VOCE Aimo e Nadia, uno spazio in cui cultura ed eccellenza gastronomica si incontrano per dare vita a un progetto esclusivo e unico nel suo genere. VOCE rappresenta i valori e il know-how di due eccellenze italiane che si uniscono, le Gallerie d’Italia di Intesa Sanpaolo e Aimo e Nadia, per dar vita a una proposta ambiziosa con un profilo che guarda all’internazionalità.

In piazza Scala, tra il tempio mondiale della lirica e Palazzo Marino, sede del Comune di Milano, nel complesso di proprietà di Intesa Sanpaolo dove hanno sede le Gallerie d’Italia, lo spazio dedicato alla ristorazione e al bookshop è stato suddiviso in tre ambienti funzionali: la caffetteria, la libreria e il ristorante gourmet. Dopo un importante rinnovo architettonico in linea con le tendenze dei principali musei italiani e internazionali, il risultato è un luogo nuovo di convivialità e condivisione nel cuore di Milano in grado di alimentare il fermento di una delle aree più vitali della città.

“In questi anni le iniziative delle Gallerie d’Italia hanno incontrato il consenso e l’entusiasmo di tanti visitatori, anche grazie a una costante ricerca di originalità, di sperimentazione, di esplorazione di nuovi linguaggi. Con VOCE si completa l’offerta in Piazza Scala, in sinergia perfetta con una realtà, Aimo e Nadia, che è tradizione ma allo stesso tempo innovazione”, commenta Michele Coppola, Direttore Centrale Arte, Cultura e Beni Storici Intesa Sanpaolo.

Fabio Pisani e Alessandro Negrini eredi dello stile unico di Aimo e Nadia, insieme a Stefania Moroni, a capo dell'attività di famiglia da più di 30 anni, portano all’interno del museo la loro visione della cucina italiana intrecciandola con la ricca proposta artistica.

Il risultato è un'esperienza enogastronomica e culturale complementare alla visita alle Gallerie d’Italia con un menu che nasce dal forte legame con il territorio e dalla stretta relazione con i tanti produttori della nostra penisola. Una visione in grado di coniugare il patrimonio della ricca storia gastronomica nazionale e di arricchirlo con un gesto contemporaneo.

“Siamo entusiasti e orgogliosi di essere parte integrante di un progetto unico e ambizioso in cui cibo, cultura e arte si intrecciano tra di loro. A conferma della forte sensibilità al mondo dell'arte che ci contraddistingue da sempre” dichiara Stefania Moroni.

“VOCE è stato pensato per essere uno spazio versatile e polifunzionale. Il nostro obiettivo è infatti quello di diventare un nuovo punto di riferimento per la città di Milano, in un contesto ricco di storia e cultura” afferma Alessandro Negrini.

“L’offerta enogastronomica di VOCE sarà un’estensione dell’eccellenza culturale e artistica presente nel Museo di Gallerie d’Italia. Ci sarà un dialogo continuo tra di noi e il Museo per offrire delle esperienze di valore, legate alla grande cucina italiana che emozioni e nasca dalla cura di ogni gesto” aggiunge Fabio Pisani.

Alessandro Negrini e Fabio Pisani, chef patron de Il Luogo di Aimo e Nadia, insieme a Stefania Moroni, coltivano un personale approccio in progetti e iniziative sempre innovative e differenti. Alessandro e Fabio portano la loro idea di della cucina italiana contemporanea a partire dalla ricerca delle materie prime, recuperandone storia, profumi e sapori, e attualizzandola attraverso il loro tocco creativo. Uno sguardo rivolto al futuro che da valore al passato.

Il nuovo layout degli spazi, curato dallo studio AmdL e realizzato dalla Direzione Immobili e Logistica di Intesa Sanpaolo con la supervisione dell’architetto Michele De Lucchi, sviluppa importanti sinergie con le attività culturali delle Gallerie; le scelte architettoniche contribuiscono a valorizzare gli spazi come un unicum con il museo, accrescendone l’attrattività e l’interesse da parte della città. La caffetteria con annesso bookshop, a cui si accede sia dal museo che da Piazza Scala, rappresenta nella nuova configurazione un’area dalla forte funzione attrattiva integrata con la proposta culturale del museo, fin dalla mostra ‘Romanticismo’ in corso alle Gallerie d’Italia fino al 17 marzo 2019.  

Aimo e Nadia Moroni un duo storico diventato, in oltre 50 anni, sinonimo di una proposta culinaria unica basata su una visione della cucina italiana contemporanea che è oggi un metodo e che prosegue con Alessandro Negrini e Fabio Pisani, con la direzione di Stefania Moroni. Un esempio del saper fare impresa italiano nell’ambito della ristorazione e dell’accoglienza. Il nome “Aimo e Nadia”, infatti, non è associato unicamente al Il Luogo ma, più in generale, alla capacità di declinare i propri principi e valori in offerte culinarie differenziate. Due insegne a Milano, diverse per proposta gastronomica e tipologia di servizio, il BistRo, inaugurato ad aprile 2018, e VÒCE Aimo e Nadia, oltre ad un'attività di catering e servizi dedicati, sempre nel solco dell’italianità e della qualità.

Le Gallerie d’Italia di Intesa Sanpaolo a Milano

Le Gallerie d’Italia sono il polo museale di Intesa Sanpaolo con sedi a Milano, Napoli e Vicenza, creato con l’obiettivo di condividere con i visitatori una selezione del proprio patrimonio d’arte circa 30.000 opere ereditato dagli oltre 250 istituti bancari confluiti nel Gruppo. La sede milanese delle Gallerie in Piazza Scala è stata inaugurata alla fine del 2011 con la sezione da “Da Canova a Boccioni” dedicata alle collezioni dell’Ottocento della Fondazione Cariplo e di Intesa Sanpaolo. Dal 2012 alcune sale di Palazzo Beltrami, sede storica della Banca Commerciale Italiana, ospita “Cantiere del ‘900”, mostra permanente di parte delle raccolte del Novecento. Questa sede museale ha ospitato negli ultimi anni grandi esposizioni quali “La Grande Guerra”, “Hayez”, “Bellotto e Canaletto. Lo stupore e la luce”, “New York. New York. Arte italiana. La riscoperta dell’America”, “L’ultimo Caravaggio. Eredi e nuovi maestri”, “Arte come Rivelazione. La collezione Luigi e Peppino Agrati”. Fino al 17 marzo è in corso la mostra “Romanticismo” che con oltre 200 dipinti e sculture di artisti italiani e stranieri, da Hayez a Corot, da Turner a Molteni, affronta per la prima volta l’originalità del contributo italiano all’arte del Romanticismo. Molte opere inedite, esposte al pubblico per la prima volta, invitano a conoscere la Milano romantica, alla scoperta dei luoghi che ne fecero la capitale italiana del movimento.

Iscriviti al Concorso Cattedrali

Certamen internazionale letterario ed artistico sulle Grandi Cattedrali d'Occidente

CertamenData l'emergenza storica che stiamo vivendo la rivista Ok Arte su idea del direttore artistico Melinda Miceli organizza un concorso internazionale letterario ed artistico allo scopo
di conservare la memoria e rinverdire il fasto e l'antico splendore di queste Opere Divine, veri e propri libri di pietra.
Rivisitazioni letterarie dell'arte sacra, gotica, romanica, barocca delle grandi cattedrali delle città saranno vagliate da una selezionatissima giuria di esperti in grado di selezionare anche componimenti esoterici e ricercati.
La partecipazione è gratuita e si può scegliere di partecipare in concorso o fuori concorso


Leggi tutto...

Puoi accedere su www.okarte.it con una tua password e dopo l'approvazione della registrazione puoi inserire nel sito articoli e foto. Cordiali saluti, Redazione OK ARTE

Ricordami

Questo sito rispetta la "Protezione dei dati personali GDPR - General Data Protection Regulation, Reg. UE 2016/679"

Carezza Violenta

Visita Pavia in 5 minuti

La Certosa di Milano

BELLATORES TRAILER - Teatro Aleph

Chiese e dimore antiche

Genova: l'incanto di un presepe in marmo del '400

di Stefano Pariani
In periodi di festività come questo [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto
Il fascino senza tempo dei Giardini della Guastalla

di Stefano Pariani  Nei giorni d'estate come questi, [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani Non di rado il termine “stupore” [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

Correva l'anno 1487 quando, secondo [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

Simbolo dell'epoca comunale e della [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

C'è una fervida creatività che [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

L'immagine del treno e della sua [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

La storia di Milano – le pagine [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

galleria fotografica La chiamavano [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

redatto da Stefano Pariani: Appena fuori dall'abitato [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

galleria fotografica

Ci sono luoghi, a volte nemmeno [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto