GTranslate

 

Pro Loco Signa Bando di Servizio civile regionale 2019/2020

artisti costruttori di pace
Chiusura 07/06/2019
Bando per selezionare un volontario di servizio civile nella pro loco di Signa con durata 12 mesi.
piazza stazione 1 mappa
Inaugurazione 21/05/2019



COMITATO REGIONALE DELLA TOSCANA
DELL'UNIONE NAZIONALE PRO LOCO D'ITALIA

presso la PRO LOCO DI SIGNA


Bando di selezione per n°1 volontario di servizio civile


Progetto di servizio civile: “TOSCANA MATERIALE ED IMMATERIALE”

Area tematica: Valorizzazione del patrimonio storico culturale e artistico.


Il Presidente della Pro Loco Signa, di seguito Pro Loco, in esecuzione del decreto dirigenziale n. 6584 del 29 aprile 2019 (pubblicato sul Bollettino ufficiale della Regione Toscana (BURT) n. 19 – parte III supplemento n. 70 dell' 8/5/2019)
INFORMA CHE
è stato emanato l'avviso per la selezione di 3.150 giovani da impiegare nei progetti di servizio civile regionale finanziati con risorse del POR FSE 2014-2020.
Il presente bando rientra nell'ambito di Giovanisì, il progetto della Regione Toscana per l'autonomia dei giovani.

Visti i progetti presentati dal “Comitato Regione Toscana dell'Unione Nazionale Pro Loco d'Italia”, sono stati approvati e finanziati i 7 progetti per un totale di 64 volontari su 39 sedi,

RENDE NOTO
che è indetta la selezione pubblica di numero 1 giovane volontario da impiegare nel progetto di servizio civile sopra citato, nel rispetto delle seguenti modalità e condizioni:

• Domanda di partecipazione
La domanda di partecipazione può essere presentata esclusivamente online, accedendo al sito https://servizi.toscana.it/sis/DASC/#/ e seguendo le apposite istruzioni.

E' possibile presentare la domanda tramite carta sanitaria elettronica (CNS) rilasciata da Regione Toscana o accedendo direttamente al link sopra indicato e compilando l'apposita richiesta per ricevere l'abilitazione alla compilazione della domanda.

Devono essere compilati tutti i campi indicati nel format della domanda. Prima dell'invio della domanda deve essere allegato il curriculum vitae.

Una volta inviata la domanda, il candidato riceverà all'indirizzo di posta elettronica comunicato nella domanda una email di conferma di avvenuto invio della domanda e conseguente ricezione della stessa da parte dell'ente titolare del progetto prescelto. L'eventuale esclusione è comunicata direttamente dall'ente al giovane interessato.

La scadenza per la presentazione della domanda è il 07/06/2019 ore 14.00.

Le domande pervenute oltre tale termine non saranno prese in considerazione.

I progetti per i quali è possibile presentare domanda di partecipazione sono quelli indicati nell'apposito elenco dei progetti (scaricabili nella sezione "Documentazione").

A fianco di ciascun progetto è riportato il nome dell'ente titolare del progetto, il numero di posti messi a bando, il sito internet dell'ente titolare del progetto. Aprendo la pagina del sito sarà possibile avere informazioni più dettagliate sul progetto in questione (le sedi di attuazione del progetto, i recapiti telefonici per richiedere ulteriori specifiche sul progetto medesimo, ecc.).

Può essere presentata domanda solo per un progetto finanziato tra quelli indicati, pena esclusione da tutti i progetti per i quali si è fatto domanda.

Requisiti per presentare la domanda
Può fare domanda chi, alla data di presentazione della stessa:
• abbia un'età compresa fra i 18 ed i 29 anni (quindi chi non ha ancora compiuto il 30° anno, ovvero 29 anni e 364 giorni);
• sia regolarmente residente in Toscana o ivi domiciliato per motivi di studio propri o per motivi di studio o di lavoro di almeno uno dei genitori
• sia non occupato, disoccupato, inattivo; sia in possesso di idoneità fisica;
• non abbia riportato condanna penale anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo.
Tutti i requisiti, ad eccezione del limite di età, devono essere mantenuti sino al termine del servizio.
• Possono partecipare coloro che stanno frequentando un qualunque corso di studi.
Non può presentare domanda chi:
• già presta o abbia svolto attività di servizio civile nazionale o regionale in Toscana o in altra regione in qualità di volontario, ovvero che abbia interrotto il servizio prima della scadenza prevista, ad eccezione di coloro che hanno cessato il servizio per malattia, secondo quanto previsto dall'articolo 11 comma 3 della legge regionale 35/06;
• abbia avuto nell'ultimo anno e per almeno sei mesi con l'ente che realizza il progetto rapporti di lavoro o di collaborazione retribuita a qualunque titolo.

Durata e rimborso
La durata del servizio civile regionale è pari a 12 mesi; ai giovani in servizio è corrisposto direttamente dalla Regione Toscana un assegno di natura non retributiva pari a 433,80 euro, secondo le modalità previste dal decreto 6584/2019.

Le procedure che daranno luogo al pagamento dei primi tre mesi di servizio – erogabile in una o più soluzioni – saranno avviate solo successivamente alla conclusione del terzo mese di servizio.

Il ritiro prima della conclusione del terzo mese comporta la decadenza dai benefici previsti dal progetto.

Obiettivi e contenuto

Il progetto è visionabile nella pagina dedicata al Servizio Civile Regionale sul sito www.unplitoscana.it e presso la Pro Loco. Il volontario è tenuto a prendere visione del progetto prima di fare domanda.

Disposizioni finali e rinvio

Per qualsiasi ulteriore spiegazione in merito, si fa rinvio alle disposizioni di cui al Bando Regionale per la selezione dei giovani volontari da impiegare in progetti di servizio civile in Toscana

N.B. SI COMUNICA, INOLTRE, CHE LA PROVA DI SELEZIONE SI TERRA’ NEL GIORNO, luogo e orario CHE SARANNO STABILITI E PUBBLICATI SUL SITO www.unplitoscana.it .

La presentazione della domanda di partecipazione è anche attestazione dell’OBBLIGO ASSUNTO DAL VOLONTARIO DI INFORMARSI PRESSO LA SEDE DI PREVISTO SVOLGIMENTO DEL SERVIZIO (Pro Loco) per conoscere la data il luogo e l'orario di selezione, se non è stato loro comunicato al momento della presentazione della domanda o successivamente.





Signa, lì 13 maggio 2019




Il Presidente Pro Loco Signa
Fabrizio Frangini
 
Bando di Servizio civile regionale 2019/2020Partecipa al gruppo facebook OK ARTE - Artisti Costruttori di Pace
 
Pin It

Le interviste del Direttore

Luca Pignatelli: «Sempre di corsa, non sappiamo più cos'è l'attesa»
di Francesca Bellola

L'artista: nei miei dipinti c'è lo scorrere del tempo. In queste giornate...


Leggi tutto...
Carta: la vera magia, realizzare i sogni

L'illusionista conosciuto a livello internazionale: «Dopo Ghost sto lavorando agli effetti...


Leggi tutto...
Arnaldo Pomodoro: la mia vita fra Milano, bar Giamaica e Usa

pomodorodi Francesca Bellola

«Ho capito ben presto che la strada della pittura non mi era congeniale,...


Leggi tutto...
Ugo Nespolo, «fuori dal coro» innamorato di Milano

nespolo

 di Francesca Bellola

 Le riflessioni dell'artista dopo che Palazzo Reale gli ha dedicato una...


Leggi tutto...
Giovanni Allevi: «Quando facevo il cameriere alla Scala...»

allevi

di Francesca Bellola

Talentuoso e brillante, empatico e carismatico. Giovanni Allevi, uno dei...


Leggi tutto...
Francesca Bellola, giornalista e direttore editoriale del portale OkArte.it

Francesca Bellola Francesca Bellola, giornalista e direttore editoriale del portale OkArte.it, di cui ha diretto...


Leggi tutto...
Michelangelo Pistoletto: «La mia Mela in Centrale opera aperta al mondo»

pistolettodi Francesca Bellola,

Recentemente la "Mela Reintegrata" è installata definitivamente nella...


Leggi tutto...
Il mondo come lo vorrei Il fotografo Giovanni Gastel tra esordi teatrali e poesia

gastel

di Francesca Bellola

«Da zio Luchino Visconti ho imparato il metodo»

Ha ritratto le donne più...


Leggi tutto...
Mario Lavezzi: un viaggio di musica e parole
lavezzidi Francesca Bellola

Definire la sua attività è riduttivo, è - infatti - compositore,...

Leggi tutto...

Andrea Pellicani: Design, Arte e Sostenibilità

a cura di Francesca Bellola
Il design ha a che fare non solo con l'essere umano, ma con le sensazioni e le emozioni che rendono affascinante e seducente un progetto nella sua interezza. Le firme più autorevoli degli studi milanesi hanno conquistato il mondo grazie anche all'estetica, all'eleganza, alle forme assertive e alla giusta dose di passione ed alchimia nella scelta della qualità dei materiali. Andrea Pellicani, designer, progettista d'interni, nonché artista a tutto tondo si esprime pienamente in questo target innovativo e internazionale,

Leggi tutto...

Arturo Bosetti: la profondità della luce

a cura di Francesca Bellola
«Io non provo orgoglio per tutto ciò che come poeta ho prodotto [...] Sono invece orgoglioso del fatto che, nel mio secolo, sono stato l'unico che ha visto chiaro in questa difficile scienza del colore, e sono cosciente di essere superiore a molti saggi». Questa considerazione di Goethe, deriva dal suo saggio “La teoria dei colori” pubblicato nel 1910.

Arturo Bosetti, eclettico artista, con un passato di docente di Disegno e Storia dell'Arte, nonché restauratore, ha colto sin dagli inizi della sua carriera, l'importanza della luce dalla quale scaturiscono i colori.


Leggi tutto...

Puoi accedere su www.okarte.it con una tua password e dopo l'approvazione della registrazione puoi inserire nel sito articoli e foto. Cordiali saluti, Redazione OK ARTE

Ricordami

Questo sito rispetta la "Protezione dei dati personali GDPR - General Data Protection Regulation, Reg. UE 2016/679"

Chiese e dimore antiche

di Stefano Pariani
Ci siamo già occupati sulle pagine di questa rivista di chiese milanesi abbandonate o lasciate all'incuria dei tempi e si auspicava per [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani
La storia dell'Ospedale Fatebenefratelli di Milano è fortemente legata a quella della sua città e affonda le radici nel Cinquecento, [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Margherita Pavoni
Il luogo senz'altro più affascinante di Bergamo Alta è la piazza Vecchia con i suoi portici e la piazzetta della Basilica di Santa [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto
Milano: storia di una chiesetta dimenticata e imbrattata

di Stefano Pariani
Sono in molti a Milano a conoscere la Chiesa di Sant'Antonio da Padova, nelle adiacenze del Cimitero Monumentale, luogo che raccoglie [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto
Other Articles

Visita Pavia in 5 minuti

La Certosa di Milano

BELLATORES TRAILER - Teatro Aleph