GTranslate

 

22 ° Scriabin International Piano Competition: i PREMI

Il "22 ° Scriabin International Piano Competition" svoltosi nella sala concerti dell’isola di Gulangyu, Xiamen, ha visto la premiazionedi tre pianisti cinesi, Li Bowen, Yu Yichene Hao Yilei, mentre il "Premio Speciale"è stato consegnato al pianista russo Alexey Trushechkin. Il comitato organizzatore della competizione pianistica ha inoltre donato una targa al comitato di gestione dell’isola come ringraziamento per la guida e il supporto alla competition.

Questa competizione internazionale ha riunito maestri del pianoforte e musicisti di fama mondiale e si èsvolta per la prima volta fuori dall’Italia, sulla bellissima isola di Gulangyu. Come unico pianoforte ufficiale designato per questa competizione, lo Yangtze River Pianoha ancora una volta confermato la qualità dei pianoforti cinesi e ha consentito ai musicisti di molti paesi del mondo di esprimere il meglio della loro arte. Lo Yangtze River Piano ha ottenuto un alto riconoscimento da parte dei giudici e dei concorrenti internazionali per le sue eccezionali prestazioni. Non solo si è guadagnato gli onori in casa, tra i marchi di pianoforti cinesi, ma ha anche aperto la strada all’internazionalizzazione di quelli made in china. Lo Scriabin International Piano Competition, instituito nel 1998, ha lo scopo di fornire una piattaforma professionale ai giovani pianisti di tutto il mondo per suonare professionalmente, promuovere scambi culturali tra paesi diversi e rendere la musica classica più popolare. Fa parte della Fondazione Alink-Argerichdal 2015 ed è stato riconosciuto come uno dei più alti concorsi pianistici internazionali al mondo. Lo Scriabin International Piano Competition attira ad ogni edizione molti dei migliori giovani pianisti al mondo. Fra i campioni delle precedenti edizioni vi sono pianisti che hanno vinto, inoltre, premi pianistici fra i più importanti del mondo quali Chopin, Liszt, Busonie Van Cleben.

Nel 2020 lo Scriabin International Piano Competition esce dall'Italia per la prima volta per stabilirsi in Cina. Dal 13 al 19 gennaio si è svolta, infatti, con successo la 22 ° edizione del concorso la cui organizzazione è stata coordinata dal Comitato di gestione di Gulangyu e sostenuta dal Comitato Organizzatore del Premio, dal Conservatorio Nazionale di Musica Grosseto, dall’Istituto Scriabin di Mosca, dall’Associazione Italiana Artisti Cinesi, dall’Associazione Musicisti Cinesi in Italia, dal Perth Music Group, da Hua Qiao Cheng Tianshi Culture Group Co., Ltd. e da Guzhan Cultural and Creative Co., Ltd. Questo importante palcoscenico per la musica classica ha attirato 47 giovani pianisti eccezionali provenienti da 13 paesi e regioni, tra cui Cina, Stati Uniti, Germania, Russia, Bielorussia, Kazakistan, Giappone, Colombia, Polonia e Serbia. Questi pianisti, giovani eppure già famosi sulla scena mondiale, hanno scritto una splendida pagina sull'isola di Gulangyu, realizzando i loro ideali musicali e ampliando al contempo la loro carriera pianistica. Al fine di garantire l’imparzialità e l’alto livello della competizione, quest’anno per l’occasione si sono riuniti illustri musicisti da tutto il mondo. Il famoso pianista italiano, decano del Conservatorio di musica di Grossetoe fondatore del concorso stesso, Antonio Cristofano, ha diretto il concorso con la collaborazione dell’’ex direttore del Conservatorio di musica di Gulangyu, Li Chenxi. Il presidente della giuriaè il noto pianista russo Boris Pitrusanski, professore delConservatorio Ciajkovskij di Mosca e capo dipartimento al Conservatorio italiano di ImolaTra i giudici inoltre: il professor Beltrond Girander, famoso pianista francese e professore del Conservatorio di musica di Ginevra; EdithFisher, discepola del pianista nazionale cileno Claudio Arau; Li Minduo, pianista, professore del Dipartimento di pianoforte del Conservatorio di musica di Shanghai; PierreRicci, noto pianista francese, professore al Conservatorio di Parigi e all’Accademia Nazionale di Catalogna; il famoso pianista portoghese Robert Andres, professore dell'Università del Michigan e decano del Conservatorio di Madeira; Wu Ying, famoso pianista cinese, presidente della Piano Society della Chinese Musicians Associatione professore del Central Conservatory of Music.

Durante la competizione, questi musicisti che godono di incrollabile autorità e status nella scena musicale internazionale, hanno considerato attentamente ogni nota, ogni dettaglio nell’esecuzione degli sfidanti, creando una piattaforma di gara imparziale al fine di selezionare talenti eccezionali. Per una settimana, dolci melodie, magiche armonie, colori vivaci, suoni ricchi e musica affascinante hanno aggiunto una forte atmosfera artistica alla bellissima isola. Al fine di dimostrare pienamente il livello dei musicisti, i primi due round della competizione sono stati eseguiti in forma solista. Nel terzo turno, i giocatori hanno suonato un concerto completo diretti dal famoso Fu Renchang e accompagnati dalla Xiamen Philharmonic. Le superbe abilità e la maestria delle loro esecuzioni dei giovani musicisti hanno conquistato i giudici e il pubblico. I giudici hanno convenuto che questa è una delle più alte competizioni pianistiche internazionali. Dopo una intensa settimana di competizione i giovani sfidanti hanno pienamente dimostrato il loro talento e i loro raggiungimenti artistici. La competizione di quest'anno è stata trasmessa in diretta sulla rete globale "Weizan Platform", con un totale di quasi 300.000 spettatori, e il numero di partecipanti e il livello di attenzione sociale ha ripetutamente raggiunto livelli record. Questo ha consentito al "viaggio in cina" del Concorso Pianistico Internazionale di Scriabin di prendere origine a Gulangyu e diffondersi in tutto il paese. Espande inoltre l'ampiezza e la profondità dell'influenza della competizione e promuove ulteriormente la cultura della musica classica. La promozione di "阳春白雪" dà vita alla musica classica.

La fiducia in se stessi basata sulla qualità e sulla cultura è la fonte di forza per i marchi cinesi. Sul palco del "22 ° Scriabin International Piano Competition", lo Yangtze RiverPianoha brillantemente accompagnato l’esecuzione dei musicisti internazionali. Non solo ha ulteriormente dimostrato al mondo l’estrema qualità dei pianoforti cinesi, ma ha anche stabilito con fermezza la loro l'internazionalizzazione, trasmettendone il valore e la connotazione culturale.

In futuro, lo Yangtze River Piano continuerà a sfidare l'estremo, esplorare l'apice della produzione pianistica, promuovere lo sviluppo di pianoforti cinesi di alta qualità e accelerarne l'ulteriore ascesa sulla scena mondiale.

 

Pin It

Le interviste del Direttore

Carta: la vera magia, realizzare i sogni

L'illusionista conosciuto a livello internazionale: «Dopo Ghost sto lavorando agli effetti...


Leggi tutto...
Arnaldo Pomodoro: la mia vita fra Milano, bar Giamaica e Usa

pomodorodi Francesca Bellola

«Ho capito ben presto che la strada della pittura non mi era congeniale,...


Leggi tutto...
Ugo Nespolo, «fuori dal coro» innamorato di Milano

nespolo

 di Francesca Bellola

 Le riflessioni dell'artista dopo che Palazzo Reale gli ha dedicato una...


Leggi tutto...
Giovanni Allevi: «Quando facevo il cameriere alla Scala...»

allevi

di Francesca Bellola

Talentuoso e brillante, empatico e carismatico. Giovanni Allevi, uno dei...


Leggi tutto...
Francesca Bellola, giornalista e direttore editoriale del portale OkArte.it

Francesca Bellola Francesca Bellola, giornalista e direttore editoriale del portale OkArte.it, di cui ha diretto...


Leggi tutto...
Michelangelo Pistoletto: «La mia Mela in Centrale opera aperta al mondo»

pistolettodi Francesca Bellola,

Recentemente la "Mela Reintegrata" è installata definitivamente nella...


Leggi tutto...
Il mondo come lo vorrei Il fotografo Giovanni Gastel tra esordi teatrali e poesia

gastel

di Francesca Bellola

«Da zio Luchino Visconti ho imparato il metodo»

Ha ritratto le donne più...


Leggi tutto...
Mario Lavezzi: un viaggio di musica e parole
lavezzidi Francesca Bellola

Definire la sua attività è riduttivo, è - infatti - compositore,...

Leggi tutto...

Puoi accedere su www.okarte.it con una tua password e dopo l'approvazione della registrazione puoi inserire nel sito articoli e foto. Cordiali saluti, Redazione OK ARTE

Ricordami

Questo sito rispetta la "Protezione dei dati personali GDPR - General Data Protection Regulation, Reg. UE 2016/679"

Carezza Violenta

Visita Pavia in 5 minuti

La Certosa di Milano

BELLATORES TRAILER - Teatro Aleph

Chiese e dimore antiche

Villa Bernasconi a Cernobbio: vivere il Liberty

di Ugo Perugini
Non ci sono molti esempi di edifici Liberty [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto
Genova: l'incanto di un presepe in marmo del '400

di Stefano Pariani
In periodi di festività come questo [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto
Il fascino senza tempo dei Giardini della Guastalla

di Stefano Pariani  Nei giorni d'estate come questi, [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani Non di rado il termine “stupore” [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

Correva l'anno 1487 quando, secondo [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

Simbolo dell'epoca comunale e della [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

C'è una fervida creatività che [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

L'immagine del treno e della sua [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

La storia di Milano – le pagine [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

galleria fotografica La chiamavano [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto