GTranslate

 

Un nuovo design dell’anima capace di unire, all’approccio estetico, quello più concettuale: nasce da qui Myin

Un nuovo design dell’anima capace di unire, all’approccio estetico, quello più concettuale: nasce da qui Myin, il brand di design scaturito dall’incontro fra la designer italo-argentina Luciana Gomez e Carmelo Calanni Rindina, artigiano per tradizione e soprattutto per scelta. Perché l’anima delle cose, come quella delle persone, non deve essere per forza esposta e il fascino della scoperta è la chiave per vivere nuove emozioni quotidiane.
 Così un giorno Luciana chiede a Carmelo di dare corpo a una sua intuizione: ribaltare completamente il punto di vista sull’estetica dei mobili. Il risultato è la creazione di oggetti d’arredo dalle linee minimaliste ma con un'anima esplosiva: contenitori dal design esterno pulito ed essenziale che, una volta aperti, sorprendono lo sguardo con un’inattesa creatività di forme e colori nelle grafiche stampate sul legno..

Lo stile artistico si fonde con la sapienza artigianale: ogni singolo pezzo è unico, numerato e creato a mano in Italia. Vera e propria qualità sartoriale, che può arrivare fino a una completa personalizzazione.

Le creazioni Myin inventano quindi un nuovo minimalismo: linee di mobili che nell'immediato non espongono l’anima, ma lasciano a chi li possiede la facoltà di scegliere come e quando renderla evidente.

 “Questa ispirazione è nata osservando le tipiche architetture milanesi, afferma Luciana Gomez, fondatrice e designer di Myin. Molti tra i palazzi più antichi e prestigiosi del centro hanno un’estetica semplice, quasi austera, all’esterno. Mentre entrando rivelano invece cortili e giardini inaspettati e lussureggianti. Proprio come Myin, con le sue linee minimal che svelano al suo interno un’inattesa anima creativa."
 
E’ nata così l’idea di creare un nuovo brand per andare oltre il concetto dell’interior design, e arrivare a quello più profondo e inaspettato del design dell'interiorità. MYIN è la sintesi di questa evoluzione: il nome significa allo stesso tempo la mia interiorità e il mio interior design. “Mind the inside” è invece un vero e proprio manifesto esistenziale. Ciò che conta è saper guardare dentro, sia alle cose sia alle persone.  

 La Collezione  
La prima Collezione del brand punta sulla madia come icona di lancio, presto arricchita da altri progetti e proposte nell’ambito dei complementi d’arredo e da inedite collaborazioni con artisti e designer, fra cui Paola Tassetti.

Tre le varianti creative già disponibili: Paradise (il nome deriva dalle sterlizie presenti nel design interno, che vengono definite anche “uccelli del paradiso”), Tropical e Banano, ispirate alla natura tropicale da cui proviene la designer italo-argentina Luciana Gomez.

 Concepita come un’evoluzione della “credenza”, la madia è un complemento d’arredo molto contemporaneo e versatile, in linea con la struttura delle case moderne, open space e polifunzionali. Ed è proprio la polifunzionalità a conferire alla madia un carattere eterogeneo, ideale per qualsiasi occasione, da momenti di condivisione con gli amici, al perfetto coronamento di attimi di relax. La madia può anche rivestire una funzionalità puramente estetica, per conservare libri e altre collezioni di oggetti preziosi o carichi di valore effettivo, da mostrare a seconda dell’occasione. Anche oggetti particolari come impianti stereo o giradischi che, su richiesta, può essere appositamente attrezzata a contenere.

 Elemento distintivo di Myin è proprio la personalizzazione: ogni mobile è un pezzo unico, numerato e creato in Italia. Può essere customizzato con l'aggiunta delle proprie iniziali o con leggere varianti di colore. Fino alla possibilità di farsi realizzare da Luciana un progetto grafico ad hoc, condividendo con lei la propria interiorità e gli spunti da cui trarre ispirazione. Il risultato è una creazione artistica unica ed esclusiva, su misura per il cliente.

La prima personalizzazione è stata realizzata in occasione del Festival delle Lettere 2019 e ha preso vita proprio dagli incipit delle lettere vincitrici degli ultimi 10 anni.

 Un'innovativa tecnologia di stampa

Innovazione, per Myin, vuol dire anche sostenibilità. L’esclusiva tecnologia di stampa utilizzata rende infatti possibile personalizzare le creazioni del brand assicurando un'ottima resistenza e la massima praticità d'uso quotidiano, nel pieno rispetto delle qualità naturali del legno. Design per noi significa anche attenzione all’ambiente. Con la speciale tecnica di stampa a ‘polimerizzazione UV’ gli inchiostri liquidi diventano solidi, garantendone caratteristiche davvero ecologiche: non contengono solventi, non necessitano di evaporazione evitando quindi di emettere sostanze nell’aria, non richiedono temperature elevate assicurando un minor consumo energetico.
 
Myin
 
 
Myin
 

Una produzione artigianale 100% handmade in Italy
Cuore delle creazioni MYIN è il lavoro di Carmelo Calanni Rindina, artigiano per istinto e per passione. Nel suo laboratorio l’artigianalità si trasforma in qualità sartoriale: ogni mobile è studiato nei minimi dettagli e assemblato con cura e attenzione, per trasformarlo davvero in qualcosa di unico. Carmelo utilizza materie prime sostenibili: i pannelli che compongono i mobili Myin sono in nobilitato di pioppo italiano, di alta qualità. La certificazione FSC garantisce la provenienza da foreste gestite in modo responsabile. Ogni mobile viene numerato a mano attraverso una speciale punzonatura.
Scarica il comunicato stampa

Baby MYIN

E poi ci sono le Baby Myin! In occasione del lancio del brand, chiunque acquisti una madia Myin riceve infatti una miniatura in omaggio, identica alla propria. Un regalo che contribuisce ad arricchire l’esperienza di acquisto. Nate come prototipi del prodotto, le Baby Myin sono miniature della madia in scala 1:7. L’intuizione creativa di Luciana le ha trasformate in oggetti dotati di un carattere proprio, possono essere infatti esposte in casa come oggetti da collezione oppure utilizzate come portagioie.

 

Le madie personalizzate e le Baby Myin sono inoltre protagoniste della proposta Mywedding Myin dedicata agli sposi. Possono diventare un perfetto regalo di nozze per i parenti o gli amici più stretti che desiderano regalare agli sposi qualcosa che resti nel tempo. Ma sono anche ideali per rendere ancora più scenografico l’allestimento della confettata. Le Baby Myin possono diventare eleganti bomboniere capaci di immortalare per sempre il ricordo di un giorno speciale. Qualsiasi soluzione si scelga, la madia personalizzata Myin è senza dubbio un’idea originale per celebrare in modo speciale l’inizio di una nuova vita insieme.
 
Baby Myin
 
 
Laboratorio Myin
 

Informazioni e acquisto:
I mobili MYIN possono essere acquistati direttamente dall’azienda e presso rivenditori autorizzati selezionati.
www.myin.it
[email protected]

Pin It

Le interviste del Direttore

“Baci rubati, Covid 19”, l'arte di Galliani
A cura di Francesca Bellola

Il pittore di fama internazionale si racconta: l'infanzia,...

Leggi tutto...
Luca Pignatelli: «Sempre di corsa, non sappiamo più cos'è l'attesa»
di Francesca Bellola

L'artista: nei miei dipinti c'è lo scorrere del tempo. In queste giornate...


Leggi tutto...
Carta: la vera magia, realizzare i sogni

L'illusionista conosciuto a livello internazionale: «Dopo Ghost sto lavorando agli effetti...


Leggi tutto...
Arnaldo Pomodoro: la mia vita fra Milano, bar Giamaica e Usa

pomodorodi Francesca Bellola

«Ho capito ben presto che la strada della pittura non mi era congeniale,...


Leggi tutto...
Ugo Nespolo, «fuori dal coro» innamorato di Milano

nespolo

 di Francesca Bellola

 Le riflessioni dell'artista dopo che Palazzo Reale gli ha dedicato una...


Leggi tutto...
Giovanni Allevi: «Quando facevo il cameriere alla Scala...»

allevi

di Francesca Bellola

Talentuoso e brillante, empatico e carismatico. Giovanni Allevi, uno dei...


Leggi tutto...
Francesca Bellola, giornalista e direttore editoriale del portale OkArte.it

Francesca Bellola Francesca Bellola, giornalista e direttore editoriale del portale OkArte.it, di cui ha diretto...


Leggi tutto...
Michelangelo Pistoletto: «La mia Mela in Centrale opera aperta al mondo»

pistolettodi Francesca Bellola,

Recentemente la "Mela Reintegrata" è installata definitivamente nella...


Leggi tutto...
Il mondo come lo vorrei Il fotografo Giovanni Gastel tra esordi teatrali e poesia

gastel

di Francesca Bellola

«Da zio Luchino Visconti ho imparato il metodo»

Ha ritratto le donne più...


Leggi tutto...
Mario Lavezzi: un viaggio di musica e parole
lavezzidi Francesca Bellola

Definire la sua attività è riduttivo, è - infatti - compositore,...

Leggi tutto...

Andrea Pellicani: Design, Arte e Sostenibilità

a cura di Francesca Bellola
Il design ha a che fare non solo con l'essere umano, ma con le sensazioni e le emozioni che rendono affascinante e seducente un progetto nella sua interezza. Le firme più autorevoli degli studi milanesi hanno conquistato il mondo grazie anche all'estetica, all'eleganza, alle forme assertive e alla giusta dose di passione ed alchimia nella scelta della qualità dei materiali. Andrea Pellicani, designer, progettista d'interni, nonché artista a tutto tondo si esprime pienamente in questo target innovativo e internazionale,

Leggi tutto...

Arturo Bosetti: la profondità della luce

a cura di Francesca Bellola
«Io non provo orgoglio per tutto ciò che come poeta ho prodotto [...] Sono invece orgoglioso del fatto che, nel mio secolo, sono stato l'unico che ha visto chiaro in questa difficile scienza del colore, e sono cosciente di essere superiore a molti saggi». Questa considerazione di Goethe, deriva dal suo saggio “La teoria dei colori” pubblicato nel 1910.

Arturo Bosetti, eclettico artista, con un passato di docente di Disegno e Storia dell'Arte, nonché restauratore, ha colto sin dagli inizi della sua carriera, l'importanza della luce dalla quale scaturiscono i colori.


Leggi tutto...

Puoi accedere su www.okarte.it con una tua password e dopo l'approvazione della registrazione puoi inserire nel sito articoli e foto. Cordiali saluti, Redazione OK ARTE

Ricordami

Questo sito rispetta la "Protezione dei dati personali GDPR - General Data Protection Regulation, Reg. UE 2016/679"

Visita Pavia in 5 minuti

La Certosa di Milano

BELLATORES TRAILER - Teatro Aleph