GTranslate

 

"ASPETTANDO IL TUO RITORNO"

Un pensiero, intrappolato nella mia mente, per mio figlio:

    ASPETTANDO IL TUO RITORNO

               (di Roberto Zaoner)

 

Quanto mi vuoi bene...figlio mio. Guardo questa foto e spontanee gocce d'amore che sto versando per te, mentre aspetto il tuo ritorno, rigano il mio triste volto d'averti lontano. Sarà un giorno di là a venire e incerto, e durerà il tempo di abbracciarti. Sei anche tu la mia vita e hai lasciato questa nostra terra, trascurata e bellissima, la più bella Isola del Mediterraneo, per andare incontro al tuo destino di uomo completo. Terra di confine e di conquista. Terra amata e sognata, e quando attraversavo, giovane, Scilla e scendevo a valle raggiungendo la punta dello stivale, scorgevo le vicine coste messinesi, e Cariddi mi sorrideva perché sapeva che il cuor mio viveva battiti inarrestabili, felice di rivedere la mia isola; questa mia isola deietta, che uomini potenti, di secoli or sono e coevi, non hanno mai avuto amore e pietà per consegnarla e rimetterla agli antichi fasti splendori. La vita ti sorride e tu con essa.

 

Di questi miei pensieri ne farò una poesia, col tono nostalgico d'una elegia, o un componimento lirico, come gli antichi l'intonavano sulla cetra ed erano canti e musica sublimi, in quella terra del Mediterraneo che volge ad est e che ci ha un tempo conquistati e lasciati resti ancor oggi viventi. Possa la nostra terra diventare grande come lo fu allora essa, con la sua civiltà che precorse quella romana. Tanti giovani non sarebbero costretti a vivere in luoghi lontani da dove sono nati e cresciuti, lasciando amori sinceri di adolescenza e soavi e indimenticabili ricordi di gioventù, in nome del lavoro che qui è sempre stato scarso e precario. Le vostre radici sono qui, ma voi le avete tradite per assicurarvi un futuro che qui non c’è. Sarà il mio mood a suggerirmi le parole? M'immagino un canto, quello di Orfeo e la lira, suo strumento a corde, a cui il cantore ne aggiunse due per rendere più dolci e melodiose le note che si espandevano nell'etere ed erano per la sua amata Euridice, o di altri abili cantori greci, coi loro componimenti amorosi. Abbracciami, cuore mio! Abbracciami più forte, vita mia! 

Con amore. 

Tuo papà

 

25 e 26 luglio 2020

Roberto Zaoner

Pin It

Le interviste del Direttore

“Baci rubati, Covid 19”, l'arte di Galliani
A cura di Francesca Bellola

Il pittore di fama internazionale si racconta: l'infanzia,...

Leggi tutto...
Luca Pignatelli: «Sempre di corsa, non sappiamo più cos'è l'attesa»
di Francesca Bellola

L'artista: nei miei dipinti c'è lo scorrere del tempo. In queste giornate...


Leggi tutto...
Carta: la vera magia, realizzare i sogni

L'illusionista conosciuto a livello internazionale: «Dopo Ghost sto lavorando agli effetti...


Leggi tutto...
Arnaldo Pomodoro: la mia vita fra Milano, bar Giamaica e Usa

pomodorodi Francesca Bellola

«Ho capito ben presto che la strada della pittura non mi era congeniale,...


Leggi tutto...
Ugo Nespolo, «fuori dal coro» innamorato di Milano

nespolo

 di Francesca Bellola

 Le riflessioni dell'artista dopo che Palazzo Reale gli ha dedicato una...


Leggi tutto...
Giovanni Allevi: «Quando facevo il cameriere alla Scala...»

allevi

di Francesca Bellola

Talentuoso e brillante, empatico e carismatico. Giovanni Allevi, uno dei...


Leggi tutto...
Francesca Bellola, giornalista e direttore editoriale del portale OkArte.it

Francesca Bellola Francesca Bellola, giornalista e direttore editoriale del portale OkArte.it, di cui ha diretto...


Leggi tutto...
Michelangelo Pistoletto: «La mia Mela in Centrale opera aperta al mondo»

pistolettodi Francesca Bellola,

Recentemente la "Mela Reintegrata" è installata definitivamente nella...


Leggi tutto...
Il mondo come lo vorrei Il fotografo Giovanni Gastel tra esordi teatrali e poesia

gastel

di Francesca Bellola

«Da zio Luchino Visconti ho imparato il metodo»

Ha ritratto le donne più...


Leggi tutto...
Mario Lavezzi: un viaggio di musica e parole
lavezzidi Francesca Bellola

Definire la sua attività è riduttivo, è - infatti - compositore,...

Leggi tutto...

Andrea Pellicani: Design, Arte e Sostenibilità

a cura di Francesca Bellola
Il design ha a che fare non solo con l'essere umano, ma con le sensazioni e le emozioni che rendono affascinante e seducente un progetto nella sua interezza. Le firme più autorevoli degli studi milanesi hanno conquistato il mondo grazie anche all'estetica, all'eleganza, alle forme assertive e alla giusta dose di passione ed alchimia nella scelta della qualità dei materiali. Andrea Pellicani, designer, progettista d'interni, nonché artista a tutto tondo si esprime pienamente in questo target innovativo e internazionale,

Leggi tutto...

Arturo Bosetti: la profondità della luce

a cura di Francesca Bellola
«Io non provo orgoglio per tutto ciò che come poeta ho prodotto [...] Sono invece orgoglioso del fatto che, nel mio secolo, sono stato l'unico che ha visto chiaro in questa difficile scienza del colore, e sono cosciente di essere superiore a molti saggi». Questa considerazione di Goethe, deriva dal suo saggio “La teoria dei colori” pubblicato nel 1910.

Arturo Bosetti, eclettico artista, con un passato di docente di Disegno e Storia dell'Arte, nonché restauratore, ha colto sin dagli inizi della sua carriera, l'importanza della luce dalla quale scaturiscono i colori.


Leggi tutto...

Puoi accedere su www.okarte.it con una tua password e dopo l'approvazione della registrazione puoi inserire nel sito articoli e foto. Cordiali saluti, Redazione OK ARTE

Ricordami

Questo sito rispetta la "Protezione dei dati personali GDPR - General Data Protection Regulation, Reg. UE 2016/679"

Chiese e dimore antiche

Chiusura 16/07/2020 di Stefano Pariani
Molti milanesi la ricordano ancora come la “gesetta di lusert”, la chiesetta delle lucertole, un edificio [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani
Ci siamo già occupati sulle pagine di questa rivista di chiese milanesi abbandonate o lasciate all'incuria dei tempi e si auspicava per [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

Visita Pavia in 5 minuti

La Certosa di Milano

BELLATORES TRAILER - Teatro Aleph