GTranslate

 

Remembrance from the Lethe

Il 21 maggio 2021 dalle 18.00 inaugura Remembrance from the Lethe, seconda collettiva promossa da co_atto, aperta al pubblico fino al 9 luglio 2021. 

Artistз in mostra: Andrea Cancellieri; Stefano Serusi con il contributo di Andrea Croce; Matteo Giagnacovo; Fabio Ranzolin insieme a Gianna Rubini, Martina Camani e Francesco Pozzato. Cosimo Filippini realizza la vetrina dedicata alla fotografia.  Per l’occasione co_atto presenta il proprio archivio con un progetto site specific di Marco Siciliano.  La collettiva prevede un palinsesto di eventi collaterali, un nuovo fumetto co_atto e la pubblicazione del secondo numero di red_atto.

Remembrance from the Lethe prende spunto dalla fascinazione per i temi della memoria e dell’identità. Dal 21 maggio artistз e contributors occupano lo spazio di co_atto e le pagine di red_atto per esplorare la propria idea di archivio come dispositivo di mediazione tra ricordo e oblio, tra documentazione e narrazione, tra processo creativo e modificazione del sé.

 

Andrea Cancellieri porta in vetrina i propri mostri e riflette sull’accumulo e sulla possibilità delle parole di aderire alla realtà.

Stefano Serusi allestisce un immaginario museo del mare per analizzare le modalità di recupero e invenzione della memoria, lavorando inoltre con Andrea Croce ad un archivio di stati d'animo legati al tema marino.

Matteo Giagnacovo espone il processo creativo che precede l’opera finita, ovvero quel particolare deposito di immagini e references di un autore.

Fabio Ranzolin con Martina Camani, Francesco Pozzato e Gianna Rubini indaga gli indicatori di status nei corpi secondo un criterio di scelte narrative personali dato dalla connessione significante di oggetti, fotografie ed ornamenti.

Per la vetrina dedicata alla fotografia, visibile dalla seconda metà di giugno, Cosimo Filippini riflette sulle possibilità e i cortocircuiti del gesto documentativo come gesto artistico.

Il 21 maggio, per l’occasione, co_atto inaugura anche il proprio archivio, grazie alle donazioni ricevute negli ultimi mesi. Un progetto di Marco Siciliano coabita la vetrina, dove sono esposti anche una selezione di libri dell’artista, tra i quali quelli realizzati durante il periodo di residenza a FuturDome.

“Remembrance from the Lethe” è a cura di co_atto. Dal 21 maggio fino al 9 luglio 2021 è visibile tutti i giorni negli orari di apertura della stazione e visitabile su appuntamento. L’archivio di co_atto è consultabile online e on site, previa richiesta.

co_atto è un’iniziativa di Stefano Bertolini, Ludovico Da Prato e Marta Orsola Sironi. È parte di Underpass, progetto di riqualificazione degli spazi all'interno delle stazioni del Passante ferroviario di Milano dedicati alla promozione di artisti emergenti. Underpass si inserisce all'interno di DisseMIna di Le Belle Arti APS finanziata dal bando “Luoghi di innovazione culturale – 2019” di Fondazione Cariplo.

 

Remembrance from the Lethe

21.5.2021_9.7.2021

opening 21.5.21 h. 18.00

co_atto

Passante Ferroviario P. ta Garibaldi, Milano – piano mezzanino


Andrea Cancellieri Stefano Serusi +

Andrea Croce

  Fabio Ranzolin +

Martina Camani Francesco Pozzato

Gianna Rubini

Matteo Giagnacovo

Cosimo Filippini

Marco Siciliano

 

Pin It

Viaggio nell'Arte

Notizie OK ARTE

Le interviste del Direttore

“Baci rubati, Covid 19”, l'arte di Galliani
A cura di Francesca Bellola

Il pittore di fama internazionale si racconta: l'infanzia,...

Read more ...
Luca Pignatelli: «Sempre di corsa, non sappiamo più cos'è l'attesa»
di Francesca Bellola

L'artista: nei miei dipinti c'è lo scorrere del tempo. In queste giornate...


Read more ...
Carta: la vera magia, realizzare i sogni

L'illusionista conosciuto a livello internazionale: «Dopo Ghost sto lavorando agli effetti...


Read more ...
Arnaldo Pomodoro: la mia vita fra Milano, bar Giamaica e Usa

pomodorodi Francesca Bellola

«Ho capito ben presto che la strada della pittura non mi era congeniale,...


Read more ...
Ugo Nespolo, «fuori dal coro» innamorato di Milano

nespolo

 di Francesca Bellola

 Le riflessioni dell'artista dopo che Palazzo Reale gli ha dedicato una...


Read more ...
Giovanni Allevi: «Quando facevo il cameriere alla Scala...»

allevi

di Francesca Bellola

Talentuoso e brillante, empatico e carismatico. Giovanni Allevi, uno dei...


Read more ...
Francesca Bellola, giornalista e direttore editoriale del portale OkArte.it

Francesca Bellola Francesca Bellola, giornalista e direttore editoriale del portale OkArte.it, di cui ha diretto...


Read more ...
Michelangelo Pistoletto: «La mia Mela in Centrale opera aperta al mondo»

pistolettodi Francesca Bellola,

Recentemente la "Mela Reintegrata" è installata definitivamente nella...


Read more ...
Il mondo come lo vorrei Il fotografo Giovanni Gastel tra esordi teatrali e poesia

gastel

di Francesca Bellola

«Da zio Luchino Visconti ho imparato il metodo»

Ha ritratto le donne più...


Read more ...
Mario Lavezzi: un viaggio di musica e parole
lavezzidi Francesca Bellola

Definire la sua attività è riduttivo, è - infatti - compositore,...

Read more ...

Arturo Bosetti: la profondità della luce

a cura di Francesca Bellola
«Io non provo orgoglio per tutto ciò che come poeta ho prodotto [...] Sono invece orgoglioso del fatto che, nel mio secolo, sono stato l'unico che ha visto chiaro in questa difficile scienza del colore, e sono cosciente di essere superiore a molti saggi». Questa considerazione di Goethe, deriva dal suo saggio “La teoria dei colori” pubblicato nel 1910.

Arturo Bosetti, eclettico artista, con un passato di docente di Disegno e Storia dell'Arte, nonché restauratore, ha colto sin dagli inizi della sua carriera, l'importanza della luce dalla quale scaturiscono i colori.


Read more ...

Puoi accedere su www.okarte.it con una tua password e dopo l'approvazione della registrazione puoi inserire nel sito articoli e foto. Cordiali saluti, Redazione OK ARTE

Remember Me

Questo sito rispetta la "Protezione dei dati personali GDPR - General Data Protection Regulation, Reg. UE 2016/679"

Visita Pavia in 5 minuti

La Certosa di Milano

BELLATORES TRAILER - Teatro Aleph