GTranslate

 

ARIANNA SARTORI ARTE & OBJECT DESIGN

Mantova - Via Cappello 17 - Tel. 0376 324260
La Galleria Arianna Sartori, a Mantova nella sala di via Cappello 17, presenta la mostra personale dell’artista Tatiana Lapteva “Il Volo”, (dedicato alla memoria di Luca Felli), dal 12 giugno al 24 giugno 2021.

La mostra, curata da Arianna Sartori, è corredata da un testo di presentazione di Maria Gabriella Savoia, e all’inaugurazione, sabato 12 giugno alle ore 18.00, alla presenza dell’Artista sarà presentato il video «Il Volo», realizzato con la collaborazione: Musica: Boris Ryvkin, Anna Prokopieva; le Voci: Boris Ryvkin, Anna Prokopieva, Emil Ryvkin; Video: Maria Linder.


IL VOLO

“Questo ciclo di opere di Tatiana Lapteva, nasce dalla riflessione su come sia forte per tutti la necessità di comunicare; chiaramente comunicare in senso lato, così il parlare, lo scrivere, l’esprimere i propri sentimenti e le proprie riflessioni su ogni aspetto della vita soprattutto con l’altro, è diventato l’obiettivo da raggiungere per l’artista russa.

In questo periodo grigio e opprimente, circondati, come siamo stati, da questo morbo oscuro, prevalentemente chiusi tra le mura domestiche, siamo stati sovrastati dalle parole, parole lette e parole diffuse dai mass-media che abbiamo ascoltate sì ma senza mai poter replicare, poter interloquire; prigionieri, di messaggi che ci hanno incupito, trasformandoci in esseri muti, spaventati se non addirittura terrorizzati.
Testo alternativo

Ecco allora che le parole di Tatiana acquistano un nuovo significato e sono diventate il supporto delle opere. Tatiana ha lavorato per esplicitare in modo efficace il suo pensiero, così ha deciso e, attraverso l’esecuzione di collage pieni di piccoli strappi di giornale, è riuscita a dare spazio alla fantasia.
Mi piace pensare che abbia voluto illustrare una fiaba mai scritta. Tutti questi pezzetti di carta sono diventati le piume formanti le grandi ali che le hanno permesso metaforicamente di staccarsi e di allontanarsi dal contesto così gravoso. Le stesse parole allora si sono staccate e sollevate dal fondo fino a comporsi in volo e nella fantasia di ciascuno in pensieri positivi, leggeri, affettuosi, interpreti di straordinarie favole. Piume di parole che volano nel cielo, dove si muovono con armonia e riescono a guidarci nella fantasia, scegliendo le frasi per comporre una storia sconosciuta.

“Guarda avanti… vola”, “Vola, vola… come uccello”, “Vola… quando la musica è nel cuore”, “Non avere paura di sognare” sono alcuni titoli delle tecniche miste presentate. Opere significative, piene di speranza e benauguranti, opere che riescono a comunicare un messaggio positivo e propositivo, ma soprattutto universale”.

Maria Gabriella Savoia
Testo alternativo

Tatiana Lapteva - Artista, designer.

Membro dell’Unione degli Artisti (Russia) dal 1999. Membro della Fondazione Internazionale dell’Arte dal 2000, AIA (Associazione Italiana Acquerellisti) dal 2020.

Nata nel 1970 in Germania ha trascorso l’infanzia a San Pietroburgo per poi trasferirsi a Mosca fino all’anno 2012. Attualmente vive e lavora in Italia.

Si è laureata presso la Facoltà di design in “Interior Design” e successivamente ha ottenuto la specializzazione nei corsi di “Fine art, disegno e progettazione”.

Ha lavorato per la prima rete della Tv Russa con la serie “Collezione di idee”.

Alcune cartoline sono state pubblicate in America e in Russia e la realizzazione “Il gatto blu” è stata inclusa, negli Stati Uniti d’America, nel novero delle migliori cartoline del 2000.

Ha lavorato come direttore artistico del settore russo nella compagnia americana “Art Design”.

Suoi dipinti e creazioni di giocattoli si trovano in collezioni private in Russia, Germania, Olanda, Francia, Inghilterra, USA, Italia.

È autrice e consulente della rubrica dedicata al design di interni della rivista “Seasons” (edizione russa) e ad altre riviste specializzate per Giornali di arte decorative russi, 152 (lavori).

È autrice di 20 libri di arte decorativa e di 6 manuali di scuola di acquerello insieme con Valerio Libralato (casa editrice “EKSMO” Mosca, Russia).

Orario dal Lunedì al Sabato 10.00-12.30 / 15.30-19.30. Chiuso festivi

Pin It

Viaggio nell'Arte

Notizie OK ARTE

Le interviste del Direttore

“Baci rubati, Covid 19”, l'arte di Galliani
A cura di Francesca Bellola

Il pittore di fama internazionale si racconta: l'infanzia,...

Read more ...
Luca Pignatelli: «Sempre di corsa, non sappiamo più cos'è l'attesa»
di Francesca Bellola

L'artista: nei miei dipinti c'è lo scorrere del tempo. In queste giornate...


Read more ...
Carta: la vera magia, realizzare i sogni

L'illusionista conosciuto a livello internazionale: «Dopo Ghost sto lavorando agli effetti...


Read more ...
Arnaldo Pomodoro: la mia vita fra Milano, bar Giamaica e Usa

pomodorodi Francesca Bellola

«Ho capito ben presto che la strada della pittura non mi era congeniale,...


Read more ...
Ugo Nespolo, «fuori dal coro» innamorato di Milano

nespolo

 di Francesca Bellola

 Le riflessioni dell'artista dopo che Palazzo Reale gli ha dedicato una...


Read more ...
Giovanni Allevi: «Quando facevo il cameriere alla Scala...»

allevi

di Francesca Bellola

Talentuoso e brillante, empatico e carismatico. Giovanni Allevi, uno dei...


Read more ...
Francesca Bellola, giornalista e direttore editoriale del portale OkArte.it

Francesca Bellola Francesca Bellola, giornalista e direttore editoriale del portale OkArte.it, di cui ha diretto...


Read more ...
Michelangelo Pistoletto: «La mia Mela in Centrale opera aperta al mondo»

pistolettodi Francesca Bellola,

Recentemente la "Mela Reintegrata" è installata definitivamente nella...


Read more ...
Il mondo come lo vorrei Il fotografo Giovanni Gastel tra esordi teatrali e poesia

gastel

di Francesca Bellola

«Da zio Luchino Visconti ho imparato il metodo»

Ha ritratto le donne più...


Read more ...
Mario Lavezzi: un viaggio di musica e parole
lavezzidi Francesca Bellola

Definire la sua attività è riduttivo, è - infatti - compositore,...

Read more ...

Arturo Bosetti: la profondità della luce

a cura di Francesca Bellola
«Io non provo orgoglio per tutto ciò che come poeta ho prodotto [...] Sono invece orgoglioso del fatto che, nel mio secolo, sono stato l'unico che ha visto chiaro in questa difficile scienza del colore, e sono cosciente di essere superiore a molti saggi». Questa considerazione di Goethe, deriva dal suo saggio “La teoria dei colori” pubblicato nel 1910.

Arturo Bosetti, eclettico artista, con un passato di docente di Disegno e Storia dell'Arte, nonché restauratore, ha colto sin dagli inizi della sua carriera, l'importanza della luce dalla quale scaturiscono i colori.


Read more ...

Puoi accedere su www.okarte.it con una tua password e dopo l'approvazione della registrazione puoi inserire nel sito articoli e foto. Cordiali saluti, Redazione OK ARTE

Remember Me

Questo sito rispetta la "Protezione dei dati personali GDPR - General Data Protection Regulation, Reg. UE 2016/679"

Visita Pavia in 5 minuti

La Certosa di Milano

BELLATORES TRAILER - Teatro Aleph