GTranslate

 

Le donne del Pakistan: contesto, espressioni, trasformazioni

ART FOR EDUCATION - Artisti Contemporanei dal Pakistan
Al Museo Diocesano Carlo Maria Martini di Milano
è in programma il TALK Le donne del Pakistan: contesto, espressioni, trasformazioni
20 novembre 2018 | ore 18.30

  Nell’ambito di “Art for Education: Artisti Contemporanei dal Pakistan”, la prima mostra collettiva dedicata all’arte pakistana contemporanea, che coinvolge artisti affermati ed emergenti di origine pakistana, Italian Friends of The Citizens Foundation TCF (IFTCF) e il Museo Diocesano Carlo Maria Martini presentano il TALK Le donne del Pakistan: contesto, espressioni, trasformazioni con le studiose Elisa Giunchi (Storia e istituzioni dei paesi musulmani, Università degli Studi di Milano) e Anna Vanzan (Iranista, esperta di donne e Islam, Università degli Studi di Pavia), con l’obiettivo di offrire spunti di riflessione e approfondimenti utili a contestualizzare e avvicinare il pubblico italiano alla complessità e altresì ricchezza socio-culturale del Pakistan. Il talk è stato programmato nella settimana che culmina con il 25 novembre, giornata mondiale contro la violenza sulle donne.

Prof.ssa Elisa Giunchi, Docente di storia e istituzioni dei paesi musulmani, Università degli Studi di Milano
La sharia può migliorare la condizione femminile? Alcune riflessioni sul Pakistan

È opinione comune che l’applicazione del diritto islamico impedisca l’uguaglianza di genere. Non sempre, tuttavia, questo accade: è possibile anzi che il riferimento ai principi del Corano permetta ai giudici di migliorare la condizione femminile. Il Pakistan ne è un esempio: proprio facendo riferimento all’Islam la magistratura pakistana ha cercato nei decenni scorsi di ampliare i diritti riconosciuti alle donne (e di recente, nel caso Asia Bibi, alle minoranze).

Prof.ssa Anna Vanzan, Iranista, esperta di donne e Islam, Università degli Studi di Pavia

Arte e letteratura femminile in Pakistan

Uno stereotipo diffuso vuole il Pakistan paese chiuso, restio a positivi cambiamenti delle politiche di genere, dove le donne hanno scarso spazio politico, culturale e sociale.
Un esame della reale situazione, invece, dimostra come la scena pakistana ospiti un vibrante e vivace dibattito generale sulle/delle donne sulla loro condizione e su quella della società tutta.
Il Pakistan vanta un movimento femminista articolato e in crescita, all’interno del quale le partecipanti scelgono modalità e metodi differenti per indirizzare critiche e affermare le loro molteplici identità; in particolare, negli ultimi decenni sono emerse artiste che usano la letteratura o le arti visive per ri-valutare e ri-immaginare la società e il loro ruolo all’interno di essa.
L’intervento quindi prende in rapido esame i lavori di alcune artiste pakistane contemporanee -scrittrici di finzione e artiste visive- allo scopo di dimostrare come esse contribuiscano fattivamente a rimodellare la nuova società del Pakistan.
A conclusione del TALK, per le ore 19.45 è prevista una visita guidata a sostegno di IFTCF, condotta dalla storica dell’arte e guida Francesca Dosi, che ha curato uno speciale tour delle opere. Per partecipare alla visita: info e prenotazioni: [email protected] - donazione 20€.

LA MOSTRA

La mostra “Art for Education: Artisti Contemporanei dal Pakistan”, organizzata in partnership con e ospitata dal Museo Diocesano Carlo Maria Martini di Milano, è curata da Salima Hashmi, artista, critica e intellettuale tra le personalità più influenti in Pakistan, e da Rosa Maria Falvo, critica, curatrice e scrittrice italo-australiana. In mostra 60 artisti pakistani - tra nomi affermati e conosciuti a livello internazionale e artisti emergenti. Molti di questi artisti conoscono e sostengono The Citizens Foundation da tempo e proprio per questo ognuno di loro ha deciso di donare la propria opera in occasione della mostra, con l’obiettivo di raccogliere fondi a favore della ONG pakistana.

Tema cardine del progetto è quello da cui prende il titolo la mostra stessa, Art for Education: l’istruzione infatti è il motore che muove l’attività di The Citizens Foundation, ma rappresenta anche un valore universale di crescita individuale e collettiva. Istruzione e creazione artistica riflettono il sostrato culturale del Pakistan e sono da sempre strettamente connessi. Molti degli stessi artisti presenti in mostra infatti, sono o sono stati docenti, diventando dei veri e propri mentor per i loro studenti anche al di fuori delle aule universitarie, a dimostrazione che l’arte può riflettere esigenze e critiche della società e farsene portavoce.

Gli artisti pakistani esposti in mostra affrontano temi dibattuti e comuni al sentire contemporaneo attraverso il loro particolare punto di vista e la sensibilità di chi sperimenta ogni giorno cosa significa vivere in Pakistan. A differenza di come l’opinione dominante dipinge il paese, il Pakistan è interessato da un grande fermento culturale e artistico che convive con una storia contraddittoria e gravosa fatta di divisioni, dittatura e di quel “sogno musulmano” che ha trasformato la capitale industriale Karachi in una delle metropoli più multietniche e popolose del pianeta con i suoi 23,5 mln di abitanti.

Partner dell’iniziativa sono l’architetto Natasha Calandrino Van Kleef che ha realizzato il progetto di allestimento insieme a Arredamenti Allegrini e Pollice Illuminazione che hanno fornito materiali, prodotti ed expertise, aggiungendo un prezioso know how alla mostra e allo scopo per cui è stata realizzata.





Pin It

Iscriviti al Concorso Cattedrali

Certamen internazionale letterario ed artistico sulle Grandi Cattedrali d'Occidente

notre dame 2Data l'emergenza storica che stiamo vivendo la rivista Ok Arte su idea del direttore artistico Melinda Miceli organizza un concorso internazionale letterario ed artistico allo scopo
di conservare la memoria e rinverdire il fasto e l'antico splendore di queste Opere Divine, veri e propri libri di pietra.
Rivisitazioni letterarie dell'arte sacra, gotica, romanica, barocca delle grandi cattedrali delle città saranno vagliate da una selezionatissima giuria di esperti in grado di selezionare anche componimenti esoterici e ricercati.
La partecipazione è gratuita e si può scegliere di partecipare in concorso o fuori concorso


Leggi tutto...

Puoi accedere su www.okarte.it con una tua password e dopo l'approvazione della registrazione puoi inserire nel sito articoli e foto. Cordiali saluti, Redazione OK ARTE

Ricordami

Questo sito rispetta la "Protezione dei dati personali GDPR - General Data Protection Regulation, Reg. UE 2016/679"

Carezza Violenta

Visita Pavia in 5 minuti

La Certosa di Milano

BELLATORES TRAILER - Teatro Aleph

Chiese e dimore antiche

Genova: l'incanto di un presepe in marmo del '400

di Stefano Pariani
In periodi di festività come questo [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto
Il fascino senza tempo dei Giardini della Guastalla

di Stefano Pariani  Nei giorni d'estate come questi, [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani Non di rado il termine “stupore” [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

Correva l'anno 1487 quando, secondo [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

Simbolo dell'epoca comunale e della [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

C'è una fervida creatività che [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

L'immagine del treno e della sua [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

La storia di Milano – le pagine [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

galleria fotografica La chiamavano [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

redatto da Stefano Pariani: Appena fuori dall'abitato [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

galleria fotografica

Ci sono luoghi, a volte nemmeno [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto