GTranslate

 

http://www.okarte.it
Inaugurazione La storica Vanessa Maggi descrive la mostra in una venue interessante come spazio contenutivo, tuttavia espone il problema del rapporto contenuto-contenitore che non sempre riesce.   - Chiusura 05/06/2016
Milano ex Fabbrica Orobia mappaProfondità di Superficie all’ex Fabbrica Orobia
24/05/2016
mappa La storica Vanessa Maggi descrive la mostra in una venue interessante come spazio contenutivo, tuttavia espone il problema del rapporto contenuto-contenitore che non sempre riesce. 05/06/2016 Milano ex Fabbrica Orobia
Profondità di Superficie all’ex Fabbrica Orobia
Articolo di Vanessa Maggi
Milano opening 24 maggio ore 18// fino al 5 giugno 2016

In the Depth of the Surface
a cura di Andrea Carpita
EX FABBRICA OROBIA
Via Orobia 15
inthedepthofthesurface.tumblr.com

In the depth of the surface, titolo evocativo, che in realtà è poco aderente alla qualità e alle motivazioni delle opere, che, sebbene in contrasto tra loro, appaiano tuttavia un tantino déja vu. L’ideatore del progetto parla di “un’escursione sulla capacità della materia di rappresentare un ossimoro in continuo divenire plastico.” Eppure, quel “divenire plastico” si coglie poco. Insomma, l’idea è davvero soddisfacente, tuttavia non tutte le opere convincono. Al contrario, convince molto lo spazio, simile ad altre ex fabbriche o stazioni ferroviarie disseminate ovunque, che si rivelano ottimi contenitori, ma è proprio questo il punto. Torna la diatriba tra contenuto e contenitore. Non dovrebbero piuttosto dialogare i due in modo simbiotico? Non dovrebbe semmai emergere il primo –il contenuto- sul secondo? E’ una faccenda ancora aperta nel mondo contemporaneo. Spiccano alcuni lavori (Wilson, Corney, Gronchi, e altri), ma quello che mi ha colpito in verità, è il messaggio dell’ideatore, cionondimeno non utile ai fini della realizzazione definitiva. E’ uno spazio in comune, ma non uno spazio comune, in altri termini è il contenitore che ospita al meglio le opere, come avrebbe fatto con qualsiasi opera. E’ curioso il tempo limite di quest’esposizione, un’esposizione-lampo, dal 24 maggio al 5 giugno cm. Che come sempre invito a vedere: l’effetto delle opere all’interno è comunque piacevole.
Vanessa Maggi
Storica dell’arte
[email protected]
[email protected]
Profondità di Superficie all’ex Fabbrica Orobia
Pin It

Puoi accedere su www.okarte.it con una tua password e dopo l'approvazione della registrazione puoi inserire nel sito articoli e foto. Cordiali saluti, Redazione OK ARTE

Ricordami

Questo sito rispetta la "Protezione dei dati personali GDPR - General Data Protection Regulation, Reg. UE 2016/679"

Carezza Violenta

Visita Pavia in 5 minuti

La Certosa di Milano

Chiese e dimore antiche

Genova: l'incanto di un presepe in marmo del '400

di Stefano Pariani
In periodi di festività come questo [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto
Il fascino senza tempo dei Giardini della Guastalla

di Stefano Pariani  Nei giorni d'estate come questi, [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani Non di rado il termine “stupore” [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

Correva l'anno 1487 quando, secondo [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

Simbolo dell'epoca comunale e della [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

C'è una fervida creatività che [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

L'immagine del treno e della sua [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

La storia di Milano – le pagine [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

galleria fotografica La chiamavano [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

redatto da Stefano Pariani: Appena fuori dall'abitato [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

galleria fotografica

Ci sono luoghi, a volte nemmeno [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto