artisti costruttori di pace
Chiusura 10/03/2019
Lo spettacolo della scultura in legno a Genova. Una grande mostra, a cura di Daniele Sanguineti, dedicata alla celebre figura di Anton Maria Maragliano, rinomato autore di sculture lignee. Conosciuto soprattutto per le sue sculture di figure, fu attivo fra la fine del Seicento e i primi quattro decenni del secolo successivo, in particolare a Genova dove tenne una rinomata bottega. Rinnovò in chiave barocca e pre-rococò l'arte del legno
Genova, via Balbi 10 mappa
Inaugurazione 09/11/2018

Reggia di Venaria (TO) 27 settembre 2018 - 24 febbraio 2019 Dal 27 settembre al 24 febbraio 2019 le Sale dei Paggi della Reggia di Venaria ospitano la grande mostra di Elliott Erwitt, uno dei fotografi più importanti e celebrati del Novecento. Elliott Erwitt Personae è il titolo della prima retrospettiva delle sue fotografie sia in bianco e nero che a colori. I suoi scatti in bianco e nero sono ormai diventati delle icone della fotografia, esposti con grande successo a livello internazionale, mentre la sua produzione a colori è quasi del tutto inedita.

La Fondazione CRC e la GAM – Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea proseguono la collaborazione avviata lo scorso anno con la mostra “Io non amo la natura” e presentano, da mercoledì 24 ottobre 2018 a domenica 20 gennaio 2019, nel Complesso Monumentale di San Francesco a Cuneo, una nuova esposizione collettiva dedicata all’arte italiana degli anni ’50, con opere tutte provenienti dalle collezioni del Museo torinese. La mostra “Noi continuiamo l’evoluzione dell’arte” Arte informale dalle collezioni della GAM - Torino è curata da Riccardo Passoni, Direttore della GAM di Torino, e presenta una selezione di circa 60 opere di pittori e scultori italiani attivi nel secondo dopoguerra. Il percorso espositivo nasce dalla volontà di tracciare una ricerca organica su una serie di esperienze artistiche manifestatesi dopo la caduta del fascismo e riconducibili alla corrente conosciuta come arte informale.

artisti costruttori di pace
Chiusura 23/11/2018 SAND Filippo Cavalli
A cura di Anna Vittoria Zuliani
CUBO Gallery e spazio entropia
Cubo, via La Spezia 90, Parma
Dal 19 ottobre al 23 novembre 2018
Inaugurazione: venerdì 19 ottobre 2018 dalle h. 19
Ingresso libero
CUBO, via La Spezia 90, Parma mappa
Inaugurazione 19/10/2018

dal 18 Ottobre 2018 a 17 Febbraio 2019.  Giovedì 18 ottobre 2018 alle ore 18.30 Inaugurazione e presentazione della mostra con Brando Quilici Riccardo Montanaro, Fondazione per l’Arte Moderna e Contemporanea CRT Riccardo Passoni, direttore della GAM Elena Volpato, conservatore della GAM Sala 1 GAM, Via Magenta, 31 Torino, piano terra Ingresso libero L’esposizione presenta la filmografia dell’artista recentemente scomparsa. Il quinquennio durante il quale Laura Grisi realizza i suoi film è per l’artista un periodo di grande creatività espressa a contatto con mondi e paesaggi molto diversi da quelli europei e metropolitani che avevano ispirato sino ad allora i suoi Variable Paintings e Neon Paintings, affini, per alcuni aspetti, alle ricerche del gruppo romano di Piazza del Popolo e della Pop Art internazionale.

Dal 2 al 4 dicembre 2018
Termine iscrizioni il 2 novembre 2018


Il workshop

Le professioni dell’arte rappresentano uno sbocco per i numerosi studenti che acquisiscono un diploma o una laurea nelle università e nella accademie italiane. Molto spesso gli atenei forniscono una preparazione prettamente teorica che rende difficile l’inserimento nel mondo del lavoro, nonostantel’arte contemporanea stia offrendo sempre maggiore spazio a nuove figure professionali come l’art handler, il courier, il registrar, l’allestitore di mostre (solo per citarne alcune).

Anton Maria Maragliano - Lo spettacolo della scultura in legno a Genova  Inaugurazione: venerdì 9 novembre 2018, ore 17.00 Fino a Domenica 10 marzo 2019
Genova, Palazzo Reale – Teatro del Falcone
Una grande mostra, a cura di Daniele Sanguineti, dedicata alla celebre figura di Anton Maria Maragliano, rinomato autore di sculture lignee. Conosciuto soprattutto per le sue sculture di figure, fu attivo fra la fine del Seicento e i primi quattro decenni del secolo successivo, in particolare a Genova dove tenne una rinomata bottega. Rinnovò in chiave barocca e pre-rococò l'arte del legno, operando una "riforma" collegata alla poetica di grande decorazione contemporaneamente svolta da Filippo Parodi nel marmo e Domenico Piola nella pittura e attuando un efficace compromesso tra ispirazione aulica e gusto popolaresco.

BELLINI, dalla Fondazione Querini Stampalia di Venezia alla National Gallery di Londra “Mantegna and Bellini”, la mostra europea dell’anno, è “made in Venice”, almeno in parte. Ad accogliere i visitatori che dal 1 ottobre affolleranno la National Gallery di Londra per ammirare quella che è la più attesa mostra della stagione in Europa, sarà il “dittico” della Presentazione di Gesù al tempio, di Giovanni Bellini e Andrea Mantegna.

artisti costruttori di pace
Chiusura 03/09/2019
The School for Curatorial Studies Venice, during the 58th Venice Art Biennale, is organising a new edition of the Summer School, which will be taking place from the 4th June to the 3rd September 2019.
San Marco, 3073, 30124 Venice mappa
Inaugurazione 04/06/2019

Aztechi, Maya e Inca giocavano a calcio molto prima degli europei,
con tanto di tifo e di scommesse.
A Faenza, in mostra gli “antenati” di Ronaldo e Messi
Mostra a cura di Antonio Aimi e Antonio Guarnotta
A Faenza, la spettacolare mostra che il MIC Museo Internazionale delle Ceramiche dedica a “Aztechi, Maya, Inca e le culture dell’antica America” (dall’11 novembre al 28 aprile prossimi, a cura di Antonio Aimi e Antonio Guarnotta) stupirà i visitatori non soltanto per la strepitosa bellezza e raffinatezza delle ceramiche esposte – veri e proprio capolavori d’arte - ma anche per i molti, curiosi spunti di approfondimento che arricchiscono l’esposizione.
Uno dei più curiosi riguarda l’invenzione del gioco con la palla, che può essere considerato progenitore del nostro calcio e di tutti gli sport in cui si usa una palla che rimbalza.

LA BASILICA DI SIPONTO DI EDOARDO TRESOLDI Un racconto tra Rovine, Paesaggio e Luce Fondazione Dino Zoli, Forlì 13 ottobre 2018 - 13 gennaio 2019 Evento promosso da DZ Engineering e Fondazione Dino Zoli A cura di Nadia Stefanel Un pubblico numeroso ed estremamente interessato al talk che ha preceduto il vernissage della mostra "La Basilica di Siponto di Edoardo Tresoldi.

A cura di Silvia Battistini e Massimo Medica 10 novembre 2018 - 24 febbraio 2019
Inaugurazione venerdì 9 novembre 2018 h 18.00
  I Musei Civici d'Arte Antica | Istituzione Bologna Musei proseguono nell'impegno per la valorizzazione delle Collezioni Comunali d'Arte in concomitanza con i lavori di ripristino della copertura di Palazzo d'Accursio, la cui conclusione è prevista nella primavera 2019, promuovendo una nuova esposizione che ne rivisita l'ampio patrimonio permanente alla luce di un nuovo criterio tematico.
Dopo un primo riallestimento incentrato sulla nascita del gusto moderno tra ‘700 e ‘800, il nuovo ordinamento del percorso espositivo propone un tema fondamentale nella cultura figurativa occidentale, la rappresentazione del divino e della figura umana, indagandone l'evoluzione iconografica tra il XIII e il XVIII secolo nella mostra L'anima e il corpo. Immagini del sacro e del profano tra Medioevo ed Età Moderna, visibile dal 10 novembre 2018 al 24 febbraio 2019.

Brian Eno (Woodbridge GB, 1948) è sicuramente una tra le voci più influenti nel mondo dell’arte e della musica contemporanea fin dai primi anni settanta. Dopo quasi quarant’anni dall’ultimo solo show a Venezia, ritorna dal 22 settembre alla Galleria Michela Rizzo. 

Dal 22.09 al 24.11.2018 a Venezia




 
Chiusura 31/12/2018
La Venaria Reale ospita la performance di Giuliano Ravazzini Kultivar
Venaria Reale Torino mappa
Inaugurazione 03/artisti costruttori di pace11/2018

 In occasione dei 5 anni di apertura dell’omonimo Centro culturale multifunzionale, la FONDAZIONE MAST di Bologna espone una selezione di opere dalla propria collezione di fotografie e immagini in movimento sul tema Industria e Lavoro.
Oltre 250 immagini storiche e contemporanee di 65 artisti di tutto il mondo mostrano la genialità e l’energia che negli ultimi due secoli hanno spinto gli uomini a progettare mezzi e infrastrutture per muovere merci, persone e dati.

canovaDirettamente da New York, dopo il successo al museo Frick Collection, approda a Possagno la mostra su Canova e George Washington.
L’iniziativa organizzata congiuntamente per celebrare i 200 anni dalla produzione da parte di Antonio Canova del modello per il monumento al primo Presidente americano, sarà ospitata negli spazi della Gypsotheca e Museo Antonio Canova, rendendo così onore al grande scultore italiano, primo ambasciatore per l’'arte italiana in America. A lui fu affidato infatti, il compito di scolpire il monumento destinato al Parlamento di Raleigh, nel North Carolina.

HOKUSAIHIROSHIGE. Oltre l'onda
Capolavori dal Museum of Fine Arts di Boston

a cura di Rossella Menegazzo con Sarah E. Thompson

Giovedì 11 ottobre 2018 ore 11.00
Bologna, Museo Civico Archeologico, Sala Risorgimento
via dell'Archiginnasio 2

“Conservare lo spirito dell’infanzia dentro di sé per tutta la vita vuol dire conservare la curiosità di conoscere il piacere di capire la voglia di comunicare”. Bruno Munari Artissima e Juventus annunciano la loro collaborazione con il lancio di Artissima Junior, il nuovo progetto dedicato ai giovani visitatori della fiera che saranno coinvolti in un’esperienza artistica immersiva e partecipata. L’iniziativa è a cura di ZonArte, il network che riunisce i Dipartimenti Educazione delle principali istituzioni piemontesi dedicate all’arte contemporanea, sostenuto dalla Fondazione per l’Arte Moderna e Contemporanea CRT di Torino. Artissima Junior è la prima iniziativa speciale della fiera interamente dedicata ai bambini tra i 6 e gli 11 anni che diventeranno protagonisti di una trasformazione creativa.

A concepire e guidare il progetto è l’artista sud-americana Alek O. (Buenos Aires, 1981) che coinvolgerà i “piccoli visitatori” nella creazione di un’opera corale, Il Giardino, un’architettura abitabile in continuo cambiamento e crescita, metafora di un luogo vivo, in continuo divenire. Qui diverse specie coesistono per creare un ambiente ricco, vitale e stimolante, in cui l’energia e la fantasia di ciascuno trasformano e reinventano lo spazio. Alek O. invitata per la capacità di trasformare, attraverso montaggi e scomposizioni, materiali d’uso comune in materie prime portatrici di un valore simbolico, guiderà i bambini nell’attribuzione di un nuovo ruolo e di una nuova vita ai manifesti pubblicitari dei match Juventus rendendoli parte di una grande opera ambientale. Concentrandosi sul valore della relazione come elemento essenziale, ciascun partecipante sarà stimolato ad agire e manifestare la propria visione svelando le meraviglie ricavabili da elementi ordinari del quotidiano.

Nello spazio sarà inoltre presentato Luisito Monti (2018) un lavoro inedito di Alek O. creato appositamente per Artissima Junior partendo da una riflessione sui materiali iconici del mondo del calcio. L’artista, così come nei suoi lavori storici tratti da maglioni usurati, ha minuziosamente scucito e riassemblato, per mezzo del ricamo, una selezione di sciarpe della tifoseria juventina. Scomposte in fili di lana di diverso colore, le sciarpe sono state ricucite sulla tela per creare un moderno arazzo geometrico. L’artista si appropria così dell’emotività intrinseca di questi oggetti dal magico potere propiziatorio trasformandoli in un’opera profondamente legata all’arte contemporanea che strizza l’occhio ai ricami di Anni Albers così come agli arazzi di Alighiero Boetti. Il titolo Luisito Monti è un omaggio al calciatore argentino, nato a Buenos Aires il 15 maggio 1901, che giocò nella Juventus e alla sua incredibile storia che parla di determinazione, di quanto il tifo e l’opinione pubblica possano esaltare e condizionare un calciatore e che vede ‘la lana’ protagonista di una metamorfosi[1]. Artissima e Juventus, nella convinzione che la creazione artistica possa rafforzare la sensibilità emotiva e la consapevolezza relazionale dei più piccoli, coinvolgeranno i giovani visitatori in un lavoro di squadra e di condivisione.

Artissima Junior offrirà ai bambini l’opportunità di prendere parte al processo creativo di un’opera per comprendere quanto l’arte contemporanea possa trasformare la propria quotidianità e il mondo in cui viviamo. Per Ilaria Bonacossa, direttrice della fiera, «Artissima Junior è un progetto a cui teniamo molto perché l’arte contemporanea, se frequentata prima del l’adolescenza, può rappresentare uno strumento importante di formazione. Inoltre credo che l’esperienza vissuta dai bambini possa contagiare e portare sempre più genitori ad aprirsi al contemporaneo. Artissima Junior è l’occasione per inaugurare una nuova dimensione educativa della fiera, rendendola sempre più aperta e accessibile a tutti». Nelle parole di Luca Adornato, responsabile marketing di Juventus, il senso dell’adesione del club bianconero all’evento: «La collaborazione con Artissima rappresenta una nuova tappa del percorso di valorizzazione dell’identità di Juventus e della volontà innovatrice del nostro Club sempre alla ricerca di nuove modalità di interazione con diverse realtà culturali. La partecipazione di Juventus a Artissima Junior è una nuova opportunità per trasferire i valori e principi ispiratori del nostro brand ad un mondo altrettanto ricco di passione come quello dell’arte, dando vita ad un’esperienza unica per i bambini».

ZonArte è il Network sostenuto dalla Fondazione per l’Arte Moderna e Contemporanea CRT di Torino, che dal 2010 riunisce i Dipartimenti Educazione di: Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea, GAM - Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea, Fondazione Merz, PAV Parco Arte Vivente - Centro sperimentale d’arte contemporanea. Il progetto è svolto in collaborazione con Fondazione Sandretto Re Rebaudengo e Cittadellarte Fondazione Pistoletto e ha promosso rassegne, convegni, workshop e azioni pubbliche, svolte a livello territoriale, nazionale e internazionale, per la promozione dell’accesso e della partecipazione attiva all’arte contemporanea. Artissima Junior vi aspetta ad Artissima nei seguenti orari: Venerdì 2, sabato 3 e domenica 4 novembre dalle 14 alle 18 [1]Luisito Monti, che dopo grandi prestazioni alle Olimpiadi di Amsterdam nel 1928 si era ritirato a fare il pastaio, si fece convincere dalla Juventus a tornare in campo per completare la squadra come centromediano.

Sarà una mostra orgogliosamente controcorrente, sottolinea Claudia Casali, Direttrice del MIC - Museo Internazionale delle Ceramiche, riferendosi a “Aztechi, Maya, Inca e le culture dell’antica America”, che il Museo faentino proporrà dall’11 novembre al 28 aprile prossimi.
Il perché dell’affermazione lo chiariscono Antonio Aimi e Antonio Guarnotta, che di essa sono i curatori: “In un periodo in cui le mostre a carattere etnoantropologico tendono spesso a mettere a fuoco una singola cultura, “Aztechi, Maya, Inca e le culture dell’antica America ” vuole presentare una visione complessiva dell’America precolombiana in grado di offrire al visitatore sia una sintesi dei tratti pan-americani comuni alle diverse culture, sia gli approfondimenti specialistici e monotematici più interessanti.
In un caso e nell’altro la mostra non dà nulla per scontato, non ripropone visioni superate, ma parte dalle ricerche archeologiche ed etnostoriche più recenti e più avanzate per presentare in modo nuovo gli elementi più affascinanti dell’antica America.

La Galleria 8,75 Artecontemporanea di Reggio Emilia (Corso Garibaldi, 4) presenta, dal 22 settembre al 17 ottobre 2018, “The Swimmers”, mostra di Alketa Bercaj Delishaj, artista di origini albanesi da molti anni residente a Verona. Curata da Chiara Serri, la personale sarà inaugurata sabato 22 settembre alle ore 17.30. «L’esposizione – spiega il gallerista Gino Di Frenna – nasce da un meritevole progetto di promozione della creatività giovanile posto in essere dall’Associazione Villa Sistemi Reggiana. In occasione della collettiva dei vincitori del concorso “OfficinARS”, nell’autunno del 2017, abbiamo conosciuto Alketa, visionato le sue opere e deciso di presentare il suo lavoro in Galleria».

Puoi accedere su www.okarte.it con una tua password e dopo l'approvazione della registrazione puoi inserire nel sito articoli e foto. Cordiali saluti, Redazione OK ARTE

Ricordami

Questo sito rispetta la "Protezione dei dati personali GDPR - General Data Protection Regulation, Reg. UE 2016/679"

Carezza Violenta

Chiese e dimore antiche

Genova: l'incanto di un presepe in marmo del '400

di Stefano Pariani
In periodi di festività come questo [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto
Il fascino senza tempo dei Giardini della Guastalla

di Stefano Pariani  Nei giorni d'estate come questi, [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani Non di rado il termine “stupore” [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

Correva l'anno 1487 quando, secondo [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

Simbolo dell'epoca comunale e della [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

C'è una fervida creatività che [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

L'immagine del treno e della sua [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

La storia di Milano – le pagine [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

galleria fotografica La chiamavano [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

redatto da Stefano Pariani: Appena fuori dall'abitato [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

galleria fotografica

Ci sono luoghi, a volte nemmeno [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto