GTranslate

 

Mostra DIVISIONISMO Rewind. On line in attesa della riapertura al pubblico

Schermata_2020-11-26_alle_12.19.25.png

In attesa che possano riaprire al pubblico musei e mostre in tutta Italia, la mostra DIVISIONISMO La rivoluzione della luce REWIND al Castello Visconteo Sforzesco di Novara (chiusa dal 5 novembre scorso in conformità a quanto previsto dal DPCM del 3.11.2020) è visitabile virtualmente al link:

https://www.enjoymuseum.com/divisionismo_rewind/

Una guida d’eccezione, la curatrice della mostra Annie-Paule Quinsac, accompagna il pubblico in un affascinante tour virtuale attraverso i capolavori dei Divisionisti italianida Segantini a Pellizza da Volpedo, MorbelliPreviati, Grubicy, FornaraLongoni, Ranzoni, Cremona, Nomellini, con focus e approfondimenti sulle otto sezioni dell’esposizionecontributi sugli artisti e sulle opere esposte.

 La mostra è promossa e organizzata dal Comune di Novara, dalla Fondazione Castello Visconteo Sforzesco di Novara e dall’Associazione METS Percorsi d’arte, in collaborazione con ATL della provincia di Novara, BIG Ciaccio Arte e Fondazione Circolo dei Lettori,  con i patrocini di Commissione europea e Provincia di Novara, con il sostegno di Banco BPM (Main Sponsor), Regione Piemonte, Esseco s.r.l, Fondazione CRT, l’importante supporto di Enrico Gallerie d’arte e Gallerie Maspes.

http://www.metsarte.com/

 

Pin It

Andrea Pellicani: Design, Arte e Sostenibilità

a cura di Francesca Bellola
Il design ha a che fare non solo con l'essere umano, ma con le sensazioni e le emozioni che rendono affascinante e seducente un progetto nella sua interezza. Le firme più autorevoli degli studi milanesi hanno conquistato il mondo grazie anche all'estetica, all'eleganza, alle forme assertive e alla giusta dose di passione ed alchimia nella scelta della qualità dei materiali. Andrea Pellicani, designer, progettista d'interni, nonché artista a tutto tondo si esprime pienamente in questo target innovativo e internazionale,

Read more ...

Arturo Bosetti: la profondità della luce

a cura di Francesca Bellola
«Io non provo orgoglio per tutto ciò che come poeta ho prodotto [...] Sono invece orgoglioso del fatto che, nel mio secolo, sono stato l'unico che ha visto chiaro in questa difficile scienza del colore, e sono cosciente di essere superiore a molti saggi». Questa considerazione di Goethe, deriva dal suo saggio “La teoria dei colori” pubblicato nel 1910.

Arturo Bosetti, eclettico artista, con un passato di docente di Disegno e Storia dell'Arte, nonché restauratore, ha colto sin dagli inizi della sua carriera, l'importanza della luce dalla quale scaturiscono i colori.


Read more ...

Visita Pavia in 5 minuti

La Certosa di Milano