GTranslate

 

gastel

di Francesca Bellola

«Da zio Luchino Visconti ho imparato il metodo»

Ha ritratto le donne più belle al mondo. Quali sono state le più carismatiche?

«Ho lavorato con tutte le top model degli anni '80 e degli anni '90, da Naomi Campbell, a Chrystee Tarlon Kirsten, da Eve Marilyn a Linda Evangelista. Con Linda, che ho adorato, ho fatto la prima copertina della sua vita e da lì ho capito subito che era camaleontica. Sublime».

Se dovesse fotografare la persona della strada, avrebbe la stessa carica emotiva?

«Sono due attitudini diverse, per il fotografo di moda il soggetto non è mai la modella ma l'abito, le modelle sono meravigliose ma scelte come accessori per interpretare un vestito, in questo Linda aveva una grande capacità interpretativa.

Per i ritratti è completamente diverso, deve emergere una certa verità della persona. Amo fotografare donne belle, sassi, panorami, non cambia niente, mi interessa l'atto del fotografare. Non sono uno specchio ma un filtro che allude alla realtà. Realtà che deve essere personale, una visione diversa dagli altri». Ho scritto anche una poesia.

Naufrago in terra sconosciuta

“Approdato come un naufrago in una terra sconosciuta, ho misurato il territorio e appreso la lingua dei nativi. Sono invecchiato raccontando del mio mondo lontano, ma ancora la notte nel buio sogno navi amiche che mi riportino a casa”.

continua....in

Il Giorno – luglio 2019 – Rubrica La mia Milano

pistolettodi Francesca Bellola,

Recentemente la "Mela Reintegrata" è installata definitivamente nella piazza antistante la Stazione Centrale. Come mai questa scelta?

 «E' un’opera monumentale marmorea simbolica che è aperta al mondo. La mela parla di reintegrazione. La stazione ferroviaria è un luogo ideale, da dove provengono culture diverse che si devono riappropriare del rispetto della natura e della sostenibilità». 

La Cittadellarte che ha creato a Biella, sua città natale, negli anni '90 è uno splendido esempio del suo pensiero.

 «La cittàdell'arte mette in connessione tutti i linguaggi artistici con tutti i settori della vita sociale attraverso il simbolo della creazione. Due persone possono creare non solo una famiglia ma una politica della famiglia. Tante politiche di famiglie unite costituiscono una politica comune». 

 continua.... su  "Il Giorno"

lavezzidi Francesca Bellola

Definire la sua attività è riduttivo, è - infatti - compositore, produttore, musicista, arrangiatore, talent-scout, promotore. Stiamo parlando di Mario Lavezzi, uno degli artisti più apprezzati del panorama musicale italiano, che festeggia 50 anni di musica d’autore. Vanta una carriera straordinaria, costellata da numerose collaborazioni con Lucio Battisti, Mogol, Ornella Vanoni, solo per citarne alcune. Definire la sua attività è riduttivo, è - infatti - compositore, produttore, musicista, arrangiatore, talent-scout, promotore. Stiamo parlando di Mario Lavezzi, uno degli artisti più apprezzati del panorama musicale italiano, che festeggia 50 anni di musica d’autore.
 

artisti costruttori di pace
 
di Ugo Perugini
Chi l’ha detto che la vita lavorativa di un soprintendente sia monotona, sedentaria o contemplativa? Ettore Modigliani (1873-1947), che fu a capo, per oltre 25 anni, di una istituzione prestigiosa come la direzione della Pinacoteca di Brera e la soprintendenza della Lombardia fino al 1935, dimostra proprio il contrario, raccontando le sue memorie, ora finalmente pubblicate da Skira.
Inaugurazione 01/06/2019

artisti costruttori di pace
Chiusura 08/09/2019
di Clara Bartolini
La ricca primavera del Museo delle Culture offre una importante e significativa mostra di uno dei maestri del ventesimo secolo, e lo fa senza risparmio di energie. “Multiple Visions”, curata da Gianni Mercurio, propone 100 opere tra prints, sculture, arazzi, e una vasta selezione di editions provenienti da istituzioni pubbliche e collezioni private di tutto il mondo, oltre a video e fotografie.
via Tortona, 56 Milano mappa
Inaugurazione 01/05/2019

artisti costruttori di pace
di Ugo Perugini
La trama di un thriller non si può raccontare. Ma nel caso del romanzo di Silvia Brena e Lucio Salvini, “L’ultimo respiro del corvo”, la chiave del mistero che riguarda la fine del grande Caravaggio è proprio sulla copertina del libro. Qui, infatti, è riprodotto un particolare dell’ultima opera del Merisi “Il martirio di Sant’Orsola”, che sta alla base dell’intreccio immaginato dagli Autori.
 

artisti costruttori di pace
di Ugo Perugini
Gli studiosi, gli intenditori e i critici d’arte, in genere non sono persone particolarmente simpatiche. Sono considerati presuntuosi, pieni di sé. Quando vengono messe in dubbio le loro capacità professionali, la gente prova sempre un certo piacere. Quasi il gusto di una rivincita indiretta nei confronti di tutti gli artisti falliti, dimenticati ed esclusi per sempre dal novero dei grandi.
 

artisti costruttori di pace
Chiusura 31/01/2019
Mostra personale di Alessandro Fusi morbide geometrie giovane artista classe 94, presentato dalla MaMo galleria Di Milano, vive e opera a Rovello Porro in provincia di Como, conclude i suoi studi prima al Liceo Artistico di Cantù “Fausto Melotti” e successivamente consegue la laurea a Milano in Beni Culturali. Da sempre appassionato d’arte,cresce in un ambiente artistico, il padre è un’artigiano tessile, inizia il suo percorso nel mondo della pittura proponendo un lavoro caratterizzato da grandi tele policromatiche, dove emerge un segno di tipo astratto- materico. I suoi dipinti riflettono sul linguaggio stesso della pittura, con un approccio prima istintivo e poi più ponderato compone le sue tele attraverso una sovrapposizione di strati, che amplificano la natura istintuale della sua opera.
Via Plinio,37 Milano mappa
Inaugurazione 24/01/2019

Le interviste del Direttore

Carta: la vera magia, realizzare i sogni

L'illusionista conosciuto a livello internazionale: «Dopo Ghost sto lavorando agli effetti...


Leggi tutto...
Arnaldo Pomodoro: la mia vita fra Milano, bar Giamaica e Usa

pomodorodi Francesca Bellola

«Ho capito ben presto che la strada della pittura non mi era congeniale,...


Leggi tutto...
Ugo Nespolo, «fuori dal coro» innamorato di Milano

nespolo

 di Francesca Bellola

 Le riflessioni dell'artista dopo che Palazzo Reale gli ha dedicato una...


Leggi tutto...
Giovanni Allevi: «Quando facevo il cameriere alla Scala...»

allevi

di Francesca Bellola

Talentuoso e brillante, empatico e carismatico. Giovanni Allevi, uno dei...


Leggi tutto...
Francesca Bellola, giornalista e direttore editoriale del portale OkArte.it

Francesca Bellola Francesca Bellola, giornalista e direttore editoriale del portale OkArte.it, di cui ha diretto...


Leggi tutto...
Michelangelo Pistoletto: «La mia Mela in Centrale opera aperta al mondo»

pistolettodi Francesca Bellola,

Recentemente la "Mela Reintegrata" è installata definitivamente nella...


Leggi tutto...
Il mondo come lo vorrei Il fotografo Giovanni Gastel tra esordi teatrali e poesia

gastel

di Francesca Bellola

«Da zio Luchino Visconti ho imparato il metodo»

Ha ritratto le donne più...


Leggi tutto...
Mario Lavezzi: un viaggio di musica e parole
lavezzidi Francesca Bellola

Definire la sua attività è riduttivo, è - infatti - compositore,...

Leggi tutto...

Puoi accedere su www.okarte.it con una tua password e dopo l'approvazione della registrazione puoi inserire nel sito articoli e foto. Cordiali saluti, Redazione OK ARTE

Ricordami

Questo sito rispetta la "Protezione dei dati personali GDPR - General Data Protection Regulation, Reg. UE 2016/679"

Carezza Violenta

Visita Pavia in 5 minuti

La Certosa di Milano

Chiese e dimore antiche

Villa Bernasconi a Cernobbio: vivere il Liberty

di Ugo Perugini
Non ci sono molti esempi di edifici Liberty [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto
Genova: l'incanto di un presepe in marmo del '400

di Stefano Pariani
In periodi di festività come questo [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto
Il fascino senza tempo dei Giardini della Guastalla

di Stefano Pariani  Nei giorni d'estate come questi, [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani Non di rado il termine “stupore” [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

Correva l'anno 1487 quando, secondo [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

Simbolo dell'epoca comunale e della [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

C'è una fervida creatività che [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

L'immagine del treno e della sua [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

La storia di Milano – le pagine [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

galleria fotografica La chiamavano [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

Falegnameria di Gregorio