GTranslate

 

LA FERITA TRA UMANO E DIVINO

Arte antica e contemporanea a confrontoda Francesco da Rimini a Lucio Fontanaa cura di Andrea Dall’Asta e Sara Tassi30 novembre 2019 -29 febbraio 2020Inaugurazione sabato 30 novembre ore 18Fondazione Cassa di Risparmio di JesiPalazzo Bisaccioni, Jesi (AN)La Fondazione Cassa di Risparmio di Jesiin collaborazione con il Museo Diocesano di Jesi, ha scelto per la sua mostra invernale il tema della ferita, proponendo un percorso espositivoessenziale e al tempo stessodi forte impatto.

Coprendo un arco cronologico dall’arte medievalea quella contemporanea, l’esposizione è costituita da15 opere di Francesco eGiuliano da Rimini,Nicola di Maestro Antonio,Lorenzo de Carris, Lucio Fontana, Alberto Burri, Maria Lai e Ettore Frani.La mostra dal titoloLa ferita, tra umano e divino. Arte antica e contemporanea a confronto. Da Francesco da Rimini a Lucio Fontana, realizzata con prestiti di importanti istituzioni italiane, vuole riflettere su un archetipo della storiadell’Occidente –la ferita–secondo un approccio interdisciplinare, senza il quale si rischierebbedi restare in un ambitopuramente estetico. Di fatto, nelmondo occidentale la feritaha da sempre costituito unfil rougein grado di interpretareuna dimensione fondamentale dell’uomo.

Quale emblema della fragilità umana, la ferita-squarciointroduce infatti la dimensione del dolore fisico, tanto rifuggito dalla società contemporanea, quanto connaturato alla vita con forza e insistenza sindal momento della nascita.Se a livello esistenziale la feritarichiama la sofferenza, dal punto di vista simbolico essa si presenta come fenditura,comepassaggio aun oltrecon cui dare nuova luce al senso più profondo dellavita umana.La feritapuò così trasformarsi in apertura al mistero, in occasione perchéci schiudiamoal mondo intorno a noi, agli altri e all’assoluto.

In una continua dialettica tra umano e divino, alcune feritehanno segnato in maniera paradigmatica la cultura, la spiritualità, le modalità stesse con le quali l’Occidenteha compreso séstesso. Alcuneferitehanno tracciato un itinerario simbolico,dallo squarcio del velo del Tempio di Gerusalemme alle piaghe di Cristo incrocesulle quali ha profondamente meditato la tradizione cristiana.

La mostra racconta la feritadi Cristoattraverso alcunicapolavori di arte medievale e rinascimentale: dallaCrocifissione con Vergine Annunciatadi Francescoda Riminialla Crocifissionedi Lorenzo de Carrisdetto il Giuda, dal Volto di Cristodi Giuliano da Riminial Cristo mortonel sarcofago sorretto da due angelidi Nicola di Maestro Antonio.Alle opere citate se ne affiancano altre,sia pittoriche chescultoree,di artisti minori ma non per questo meno apprezzabili, per delineare un percorso in cui la ferita, pur nella sua tragicità, diventa luogo di bellezza artistica, estetica, esistenziale eteologica.Anche nellamodernità, in una prospettiva puramente laica, la feritaha ispiratoartisticome Lucio Fontana, dove iltaglio diventa l’accesso a unoltreche attende di essere esplorato.La tela subisce unalacerazione volontaria da parte dell’artista, nel momento stesso in cui sembra fendersi irreparabilmente la materiasi costruisce una nuova dimensione, un anelito verso l’infinito, il mistero della terza dimensione che si affaccia alla realtà.Alberto Burrie Maria Laihanno poi declinato la feritacome oggetto di ricuciturae di ricomposizione, per creare nuove armonie, inedite relazioni,intensilegami concettuali.Nelle operediBurrila povertà dei materiali utilizzati contiene dignità di significato e la scelta della tecnica rappresenta una catartica riformulazione del dolore che lavorato, bruciato, fuso, cucito, assemblato, ri-plasmatodona alla materia una nuova veste.

Maria Laiha concentrato sul gesto del tessereil cuore della sua poetica artistica. Il filonelle opere èestensione dell’essere umano, prolungamento, quel tendere versol’altro da sé. Il suo legare non è mai stringere ma collegare, creare reti, ponticome le opere presentate dimostrano.Infine, all’artista contemporaneo Ettore Franiè stata commissionata un’opera appositamente creataper l’occasione, interpretata dall’autoreattraverso un intenso e drammatico chiaroscuro.Frani rappresenta il punto di vista del presente, l’artista che si confronta con l’archetipo della feritaper restituirci una visione trasfigurata deltema che tende all’ineffabile.La mostra ha l’intento di riflettere sulla finitezzaumanacome possibile varco verso un oltre, affinché le feritesi trasformino in passaggioche ci aprenella fiduciaal mondo, agli altri, all’assoluto.

LA FERITA TRA UMANO E DIVINOArte antica e contemporanea a confronto da Francesco da Rimini a Lucio Fontanaa cura di Andrea Dall’Asta e Sara Tassi30 novembre 2019 -29 febbraio 2020Inaugurazione sabato 30 novembre ore 18Fondazione Cassa di Risparmio di JesiPalazzo Bisaccioni -Piazza Colocci 4 -Jesi (AN)Progetto sostenuto dalla Fondazione CariploCon il patrocinio di MIBAC, Regione Marche, AMEIIngresso liberoOrari di apertura: lunedì -domenica 9:30-13:00 / 15:30-19:30Visite guidate gratuite su prenotazioneTel 0731 207523 –email [email protected] stampaMaria Chiara Salvanelli Press Office & CommunicationMaria Chiara Salvanelli| Mob+39 333 4580190 –email [email protected] Frisolone\Mob + 39 334 3523916 –email [email protected]

Pin It

Le interviste del Direttore

Arnaldo Pomodoro: la mia vita fra Milano, bar Giamaica e Usa

pomodorodi Francesca Bellola

«Ho capito ben presto che la strada della pittura non mi era congeniale,...


Leggi tutto...
Ugo Nespolo, «fuori dal coro» innamorato di Milano

nespolo

 di Francesca Bellola

 Le riflessioni dell'artista dopo che Palazzo Reale gli ha dedicato una...


Leggi tutto...
Giovanni Allevi: «Quando facevo il cameriere alla Scala...»

allevi

di Francesca Bellola

Talentuoso e brillante, empatico e carismatico. Giovanni Allevi, uno dei...


Leggi tutto...
Francesca Bellola, giornalista e direttore editoriale del portale OkArte.it

Francesca Bellola Francesca Bellola, giornalista e direttore editoriale del portale OkArte.it, di cui ha diretto...


Leggi tutto...
Michelangelo Pistoletto: «La mia Mela in Centrale opera aperta al mondo»

pistolettodi Francesca Bellola,

Recentemente la "Mela Reintegrata" è installata definitivamente nella...


Leggi tutto...
Il mondo come lo vorrei Il fotografo Giovanni Gastel tra esordi teatrali e poesia

gastel

di Francesca Bellola

«Da zio Luchino Visconti ho imparato il metodo»

Ha ritratto le donne più...


Leggi tutto...
Mario Lavezzi: un viaggio di musica e parole
lavezzidi Francesca Bellola

Definire la sua attività è riduttivo, è - infatti - compositore,...

Leggi tutto...

Puoi accedere su www.okarte.it con una tua password e dopo l'approvazione della registrazione puoi inserire nel sito articoli e foto. Cordiali saluti, Redazione OK ARTE

Ricordami

Questo sito rispetta la "Protezione dei dati personali GDPR - General Data Protection Regulation, Reg. UE 2016/679"

Carezza Violenta

Visita Pavia in 5 minuti

La Certosa di Milano

BELLATORES TRAILER - Teatro Aleph

Chiese e dimore antiche

Villa Bernasconi a Cernobbio: vivere il Liberty

di Ugo Perugini
Non ci sono molti esempi di edifici Liberty [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto
Genova: l'incanto di un presepe in marmo del '400

di Stefano Pariani
In periodi di festività come questo [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto
Il fascino senza tempo dei Giardini della Guastalla

di Stefano Pariani  Nei giorni d'estate come questi, [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani Non di rado il termine “stupore” [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

Correva l'anno 1487 quando, secondo [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

Simbolo dell'epoca comunale e della [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

C'è una fervida creatività che [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

L'immagine del treno e della sua [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

La storia di Milano – le pagine [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

galleria fotografica La chiamavano [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto