GTranslate

 

Hacking Monuments. Tips to make sense of them

artisti costruttori di pace
Chiusura 02/08/2020
Hacking Monuments. Tips to make sense of them esplora il fenomeno dell’intervento (o hacking) sui monumenti che fa emergere connessioni stratificate tra monumenti, cittadin*, artist* e attivist*.
 
Inaugurazione 02/07/2020
  02/08/2020
Hacking Monuments. Tips to make sense of them esplora il fenomeno dell’intervento (o hacking) sui monumenti che fa emergere connessioni stratificate tra monumenti, cittadin*, artist* e attivist*. Questa pratica può essere descritta come una alterazione del flusso narrativo dei monumenti, al fine di creare una riflessione sul potere. La mostra si focalizza sugli atti di ri-codificazione dell’aspetto del monumento e, di conseguenza, del loro potere di plasmare la realtà. Alcuni hackers usano il monumento come un manichino: l’oggetto aggiunto diventa il reale protagonista dell’azione, rendendo il monumento intercambiabile. In altri casi, l’intervento viene fatto “monument specific”, ossia la significazione è relativa a un determinato monumento, in un determinato contesto.
Hacking Monuments. Tips to make sense of them presenta cinque artist*, Marcio Carvalho (Lisbona/Berlino), Simona Da Pozzo (Napoli/Rotterdam), Sophie Ernst (Rotterdam/Wakefeld), Kiluanji Kia Henda (Luanda/Lisbona) e Sara Vanagt (Bruxelles), che lavorano sui monumenti in maniera performativa. Questa essenza è tradotta in due modi: il primo vede l’azione come un rituale che porta con sé una reciproca ridefinizione dell’oggetto monumento e dell’artista, come un rituale di trasformazione della realtà; mentre nel secondo, il monumento è visto come un corpo che dà voce alle urgenze e alle comunità.
La mostra sarà visibile online 24 ore su 24, 7 giorni su 7 su VisualContainerTv: lo schermo per il mondo della videoarte contemporanea in tempo reale. La webTV accoglie progetti e festival di videoarte sotto la cura di curatori e direttori di festival, interviste e programmi monografici solo su invito.
 
Hacking Monuments. Tips to make sense of themPartecipa al gruppo facebook OK ARTE - Artisti Costruttori di Pace
 
Pin It

Andrea Pellicani: Design, Arte e Sostenibilità

a cura di Francesca Bellola
Il design ha a che fare non solo con l'essere umano, ma con le sensazioni e le emozioni che rendono affascinante e seducente un progetto nella sua interezza. Le firme più autorevoli degli studi milanesi hanno conquistato il mondo grazie anche all'estetica, all'eleganza, alle forme assertive e alla giusta dose di passione ed alchimia nella scelta della qualità dei materiali. Andrea Pellicani, designer, progettista d'interni, nonché artista a tutto tondo si esprime pienamente in questo target innovativo e internazionale,

Leggi tutto...

Arturo Bosetti: la profondità della luce

a cura di Francesca Bellola
«Io non provo orgoglio per tutto ciò che come poeta ho prodotto [...] Sono invece orgoglioso del fatto che, nel mio secolo, sono stato l'unico che ha visto chiaro in questa difficile scienza del colore, e sono cosciente di essere superiore a molti saggi». Questa considerazione di Goethe, deriva dal suo saggio “La teoria dei colori” pubblicato nel 1910.

Arturo Bosetti, eclettico artista, con un passato di docente di Disegno e Storia dell'Arte, nonché restauratore, ha colto sin dagli inizi della sua carriera, l'importanza della luce dalla quale scaturiscono i colori.


Leggi tutto...

Puoi accedere su www.okarte.it con una tua password e dopo l'approvazione della registrazione puoi inserire nel sito articoli e foto. Cordiali saluti, Redazione OK ARTE

Ricordami

Questo sito rispetta la "Protezione dei dati personali GDPR - General Data Protection Regulation, Reg. UE 2016/679"

Visita Pavia in 5 minuti

La Certosa di Milano

BELLATORES TRAILER - Teatro Aleph