GTranslate

 

L'arte del nostro secolo

artisti costruttori di pace
Chiusura 30/09/2021
Questo è stato il Certamen, l’ultimo tour prima della pandemia che ha sconvolto le abitudini di interi continenti.
Poi Pandemia, dedicata appunto al morbo e al suo significato esistenziale: un monito per richiamare l’Uomo a una visione meno materialista e consumista.
Le immagini e le foto rispecchiano il dramma di una profonda crisi valoriale, con colori acidi che si dissolvono, con una pregnanza disarmonica uno dentro l’altro in modo invadente. Ed eccoci al Catalogo del Premio Giotto, Colui che ha rivoluzionato la pittura medioevale, fedele ai soggetti perlopiù religiosi del Suo tempo ma con un’idea della prospettiva che rispecchiava l’amore per la concretezza della realtà terrena.
Nuovamente un nome segnaletico “Specchio del nostro tempo”. Artisti che, con tecniche diverse, hanno mirabilmente rappresentato storia e quotidianità di chi mai si arrenderà alla mercificazione del proprio sguardo, nato nell’Anima prima che nell’occhio, si sono presentati a Visitatori assetati di Bellezza.

VIA ADDA 40 Siracusa mappa
Inaugurazione 31/07/2021
Il catalogo cartaceo "L'arte del nostro secolo" a cura del critico d'arte Melinda Miceli, delinea l’appuntamento imperdibile e contemporaneo che mette in dialogo molti dipinti drammatici, simbolici e allegorici di maestri contemporanei, foto artistiche e digitali, poesie. Dai confronti più formali e immediatamente visibili, derivanti dagli accostamenti di toni, stili, atmosfere, a quelli più concettuali, sottolineando come gli artisti abbiano lavorato a una vera e propria topografia dei turbamenti epocali. In un continuo rimando tra immagini, simboli e affinità, il percorso prosegue con l’esposizione che richiama il tema della morte e della lotta tra luce e oscurità, del rapporto fra passato e presente e della lettura connessa al nostro presente, lasciandone integra l’identità e la conoscenza storica all’interno di una sofisticata poetica simbolica e metaforica”.
Questo è stato il Certamen, l’ultimo tour prima della pandemia che ha sconvolto le abitudini di interi continenti.
Poi Pandemia, dedicata appunto al morbo e al suo significato esistenziale: un monito per richiamare l’Uomo a una visione meno materialista e consumista.
Le immagini e le foto rispecchiano il dramma di una profonda crisi valoriale, con colori acidi che si dissolvono, con una pregnanza disarmonica uno dentro l’altro in modo invadente. Ed eccoci al Catalogo del Premio Giotto, Colui che ha rivoluzionato la pittura medioevale, fedele ai soggetti perlopiù religiosi del Suo tempo ma con un’idea della prospettiva che rispecchiava l’amore per la concretezza della realtà terrena.
Nuovamente un nome segnaletico “Specchio del nostro tempo”. Artisti che, con tecniche diverse, hanno mirabilmente rappresentato storia e quotidianità di chi mai si arrenderà alla mercificazione del proprio sguardo, nato nell’Anima prima che nell’occhio, si sono presentati a Visitatori assetati di Bellezza.
Accompagna lo sfogliarsi delle pagine, composte come quadri di quadri ( come le matrioske) da Sandro Masala, icona della grafica nella nostra meravigliosa Sardegna, una sinfonia solenne, commovente viatico verso la strada difficile che ancora ci aspetta ma con accenti contemporanei nell’uso degli strumenti.
Una sezione dedicata alla poesia con Alessandra Marinacci e Salvatore Ferla, ha concesso a nuovi partecipanti il privilegio di essere tra i testimoni in un grande Progetto: ristabilire la connessione tra Giusto e Armonico.
Artisti aderenti Armando Nigro, Sebastiano Cosimo Auteri, Sandro Masalam Pasquale Viscuso, Mimmo Allegra, Vincenzo Presenti, Luigi Messina, Gianna Eterno, Roberto Lutri, Chiara Romeo, Antonina Giunta, Salvatore Accolla, Sensi Lorente. Sezione Vip Anna Maria Guarnieri, Deta Na, Emiliano Alfonsi, Marc Fishman.
 
L'arte del nostro secoloPartecipa al gruppo facebook OK ARTE - Artisti Costruttori di Pace
 
Pin It

Viaggio nell'Arte

Notizie OK ARTE

Arturo Bosetti: la profondità della luce

a cura di Francesca Bellola
«Io non provo orgoglio per tutto ciò che come poeta ho prodotto [...] Sono invece orgoglioso del fatto che, nel mio secolo, sono stato l'unico che ha visto chiaro in questa difficile scienza del colore, e sono cosciente di essere superiore a molti saggi». Questa considerazione di Goethe, deriva dal suo saggio “La teoria dei colori” pubblicato nel 1910.

Arturo Bosetti, eclettico artista, con un passato di docente di Disegno e Storia dell'Arte, nonché restauratore, ha colto sin dagli inizi della sua carriera, l'importanza della luce dalla quale scaturiscono i colori.


Read more ...

Puoi accedere su www.okarte.it con una tua password e dopo l'approvazione della registrazione puoi inserire nel sito articoli e foto. Cordiali saluti, Redazione OK ARTE

Remember Me

Questo sito rispetta la "Protezione dei dati personali GDPR - General Data Protection Regulation, Reg. UE 2016/679"

Visita Pavia in 5 minuti

La Certosa di Milano

BELLATORES TRAILER - Teatro Aleph