GTranslate

 

Fino al 13 Agosto 2021 Paratissima ospita negli spazi dell’ARTiglieria Contemporary Art Center la grande retrospettiva “Peter Lindbergh: Untold Stories”

 

Oltre 140 opere, selezionate dallo stesso Lindbergh, per raccontare un percorso professionale (e non solo) straordinario, in cui vengono presentate immagini iconiche e inedite della sua produzione di oltre 40 anni.

La mostra è concepita in tre capitoli. Manifest, la monumentale installazione di apertura, che presenta diversi blueback di grandi dimensioni, è stata sviluppata appositamente per la presentazione.

Nella sezione centrale della mostra, Lindbergh ha scelto e organizzato insieme le immagini che considerava personalmente fondamentali nell’ambito della sua opera. La mostra si chiude con la video installazione “Testament” (2014) che mostra lo scambio silenzioso tra la telecamera di Lindbergh e il detenuto nel braccio della morte Elmer Carroll.

La mostra è organizzata dal Kunstpalast di Düsseldorf in collaborazione con la Peter Lindbergh Foundation di Parigi. Per informazioni e orari, è possibile visitare la pagina https://bit.ly/PeterLindbergh-Paratissima

Inoltre, a partire dal 18 giugno, sempre all’interno degli spazi dell’ARTiglieria, Paratissima propone le attività espositive dedicate all’arte contemporanea e alla fotografia di Art Station, l’appuntamento sospeso a novembre a causa della pandemia. Nella nuova impostazione di Paratissima, guidata dalla Presidenza di Laura Milani, le grandi mostre dialogano infatti con progetti che vedono protagonista l’arte emergente. Quattro le sezioni in mostra: Rebirthing – Art to restart, Ph.ocus about Photography,
I.C.S – Independent Curated Spaces, e gli Special Project curati dalla direzione artistica. È possibile avere maggiori informazioni su mostra, ticket e orari al link http://bit.ly/ParatissimaArtStation

Pin It

Viaggio nell'Arte

Notizie OK ARTE

Arturo Bosetti: la profondità della luce

a cura di Francesca Bellola
«Io non provo orgoglio per tutto ciò che come poeta ho prodotto [...] Sono invece orgoglioso del fatto che, nel mio secolo, sono stato l'unico che ha visto chiaro in questa difficile scienza del colore, e sono cosciente di essere superiore a molti saggi». Questa considerazione di Goethe, deriva dal suo saggio “La teoria dei colori” pubblicato nel 1910.

Arturo Bosetti, eclettico artista, con un passato di docente di Disegno e Storia dell'Arte, nonché restauratore, ha colto sin dagli inizi della sua carriera, l'importanza della luce dalla quale scaturiscono i colori.


Read more ...

Puoi accedere su www.okarte.it con una tua password e dopo l'approvazione della registrazione puoi inserire nel sito articoli e foto. Cordiali saluti, Redazione OK ARTE

Remember Me

Questo sito rispetta la "Protezione dei dati personali GDPR - General Data Protection Regulation, Reg. UE 2016/679"

Visita Pavia in 5 minuti

La Certosa di Milano

BELLATORES TRAILER - Teatro Aleph