GTranslate

 

Dal 14 al 29 settembre 2019, Ville Aperte in Brianza

Torna, dal 14 al 29 settembre 2019, Ville Aperte in Brianza, la manifestazione promossa dalla Provincia di Monza e della Brianza che propone visite guidate alla riscoperta del sorprendente patrimonio culturale della Brianza: una edizione speciale con focus su “Leonardo, l’acqua e la Brianza” per celebrare i 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci con un calendario ricco di proposte ed itinerari tematici. Oltre 150 i siti coinvolti nelle provincie di Monza e Brianza, Milano, Lecco, Como e Varese.

VILLE APERTE IN BRIANZA 2019
Leonardo, l’acqua e la Brianza
Dal 14 al 29 settembre e il 5-6 ottobre 2019

5 Province, 72 Comuni, 95 partner, oltre 150 siti pubblici e privati
Monza, 2 settembre 2019. Le Ville e i beni storici. Le Brianze. L’acqua. Leonardo.
Torna dal 14 al 29 settembre 2019 Ville Aperte in Brianza la manifestazione promossa dalla
Provincia di Monza e della Brianza che propone visite guidate alla riscoperta del sorprendente
patrimonio culturale della Brianza: una edizione speciale con focus su “Leonardo, l’acqua e la
Brianza” per celebrare i 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci con un calendario ricco di
proposte ed itinerari tematici.
Dopo il grande successo dello scorso anno, con il record di 40.000 presenze, la 17°edizione si
presenta così con tante novità e una anima “green e sociale” per coinvolgere sempre più visitatori
alla scoperta degli edifici storici del territorio con itinerari affascinanti.
Un viaggio tra i beni storici sempre più curioso ed avvincente grazie anche alle performance
artistiche di giovani artisti e associazioni culturali del territorio: quest’anno la Provincia ha
promosso due Call for artists per valorizzare nuove modalità di fruizione in linea con il tema
della manifestazione: START-ART, per ricercare progetti performativi rivolti ad un pubblico
eterogeneo e L.E.O e i Bambini. Leggere, esprimere, osservare, per attività didattico-artistiche
rivolte ai bambini.
“Parte una nuova edizione di Ville Aperte con conferme e novità che ho il piacere di presentare
per la prima volta nel ruolo di Presidente della Provincia – dichiara Luca Santambrogio Presidente
della Provincia MB – Conosco molto bene questa manifestazione che anno dopo anno è cresciuta
mostrando non solo le ricchezze storiche ma anche quanto questo territorio è capace di fare
creando un sistema di promozione culturale e turistica: chi dice che le Province non sono utili
dovrebbe capire cosa significa avere un Ente capace di mettere insieme soggetti diversi,
valorizzare esperienze presenti e intercettare risorse fondamentali per non smettere di dare ai
cittadini occasioni di vivere le proprie città”.
Ville Aperte 2019: i numeri. 5 Province, 72 Comuni, 95 partner, oltre 150 siti pubblici e privati,
tra ville e palazzi, parchi e giardini, chiese e musei, 150 eventi, 500 persone coinvolte
nell’organizzazione. Sono 7 i nuovi partner e 31 i nuovi beni che aderiscono all’edizione 2019,
arricchendo il patrimonio artistico del territorio.

La rassegna si svolge in collaborazione con le Province di Como e di Lecco, che hanno il ruolo di
raccordo con i rispettivi territori, la Città Metropolitana di Milano e la Provincia di Varese.
Complessivamente, dunque, Ville Aperte in Brianza interesserà 72 Comuni, di cui 35 comuni MB,
8 comuni di Como, 23 di Lecco, 5 comuni della Città Metropolitana di Milano e per la provincia
di Varese, il comune di Castellanza. Ad animare le attività, insieme agli enti pubblici proprietari
dei beni, altri numerosi partner tra associazioni e fondazioni culturali del territorio.
Enti patrocinatori e riconoscimenti ricevuti: Ville Aperte 2019 ha ricevuto il patrocinio
istituzionale dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, e l’adesione con
medaglia da parte del Presidente della Repubblica. Anche quest’anno hanno confermato il loro
patrocinio la Camera di Commercio di Milano, Monza e Brianza e Lodi, il Touring Club Italiano,
FAI – Delegazione di Monza, ADSI Associazione Dimore Storiche Italiane, AIM – Associazione
Interessi Metropolitani, UNPLI – Unione Nazionale Pro Loco Italiane, Italia Nostra – Sezione di
Monza e Regis - Rete dei giardini storici.
Il format di Ville Aperte ha ottenuto negli ultimi anni significativi contributi da parte di importanti
istituzioni quali Regione Lombardia e Fondazione Cariplo. L’edizione 2019 è stata candidata al
bando Promozione Educativa e Culturale di Regione Lombardia.
Ville Aperte in Brianza e poi...: un week end in più per godere della bellezza dei beni storici è
un’altra novità dell’edizione 2019, con alcune aperture che proseguiranno anche per il 5 e 6
ottobre 2019 e un ulteriore programma di visite guidate, itinerari, eventi e spettacoli per grandi
e piccini. La Provincia ha accolto la richiesta dei tantissimi visitatori che hanno espresso la volontà
di avere più date a disposizione: un segno del successo della manifestazione che premia l’impegno
costante dei partner nel contribuire a rendere il format sempre più nuovo.
Partecipare a Ville Aperte 2019 è facile. È possibile prenotare sul sito web
www.villeaperte.info le vostre visite guidate ed eventi, a partire da lunedì 2 settembre 2019. Il
costo del biglietto è di 4 € a persona, con eccezioni e sconti in base ai singoli beni.
L’accompagnamento alla visita è curato anche da guide abilitate e da associazioni culturali, non
mancano progetti che prevedono il coinvolgimento degli studenti del territorio. È attiva una
infoline dedicata alla manifestazione: il personale dedicato risponderà al numero 039/9752251.
Ville Aperte in Brianza sempre più “social”: anche quest’anno grande attenzione è dedicata
all’utilizzo dei social network per la fruizione del patrimonio culturale, considerati a tutti gli
effetti canali di informazione e dialogo con i visitatori dei beni e tutte le persone interessate al
patrimonio culturale locale: siti aperti per l’iniziativa sono raccontati sulla pagina Facebook Ville
Aperte in Brianza e sui profili Twitter e Instagram, costantemente aggiornati con news in tempo
reale, informazioni sull’accessibilità, i principali eventi nelle ville, musei, parchi. Attraverso
l’hashtag #VilleAperte19 è possibile seguire gli aggiornamenti sulla manifestazione con info, foto,
orari.

Ville Aperte 2019 - “Leonardo, l’acqua e la Brianza”: luoghi e novità
Monza e Brianza: Partendo dal capoluogo di provincia, sono diverse le nuove aperture:
innanzitutto è possibile dare uno sguardo al cantiere del restauro del Teatrino di corte della
Reggia di Monza da parte del Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Segretariato Regionale
per la Lombardia a cura della Soprintendenza per le Belle Arti e Paesaggio della Lombardia
occidentale; inoltre sono previste visite guidate green per conoscere i Giardini Reali della Villa
con la Delegazione FAI Monza e l’Associazione Demetra Onlus. Grazie alla collaborazione con
l’Associazione Novaluna, quest’anno in occasione del Festival del Parco di Monza (21 e 22
settembre) e ad un variegato calendario di eventi, sarà aperta al pubblico Villa Mirabello nel
Parco di Monza. Anche il Tesoro del Duomo di Monza, aprirà eccezionalmente la Biblioteca
Capitolare e la Torre Longobarda.
Negli altri Comuni di Monza e Brianza si segnala la Villa e la Cappella Trivulzio ad Agrate Brianza
e Palazzo Arese Jacini a Cesano Maderno. E poi tra natura e il corso d’acqua del Lambro, i Mulini
di Peregallo di Briosco. Edifici religiosi accessibili saranno le Formelle del Carna’ a Carnate, il
Tempietto di San Lucio e la Chiesa di Sant’Ambrogio a Brugherio, il Santuario della Beata
Vergine di San Damiano a Cogliate e la Chiesa del SS. Cosma e Damiano a Concorezzo. Nuovo
ingresso per l’azienda agricola Villa Botanica a Lentate sul Seveso e per i Laboratori FLABS della
Fondazione Lombardia per l’Ambiente a Seveso.
Como: nel territorio di Como apre le porte Villa Passalacqua Trotti a Mariano Comense; primo
ingresso in questa 17° edizione per il comune di Merone che apre lo storico Cavo Diotti, la diga
più antica d’Italia, a cura del Parco Valle Lambro, l’Ecofrazione di Baggero e la sua splendida
Oasi.
Lecco: nel territorio di Lecco è un nuovo partner il Comune di Bellano, che, in questa edizione
dedicata ai corsi e moti d’acqua, presenta la sua perla naturale: l’Orrido. Altra new entry 2019 il
comune di Paderno d’Adda che, proprio a picco sul fiume Adda, studiato da Leonardo, propone
visite guidate al Santuario della Madonna della Rocchetta, tappa dell’Ecomuseo dell’Adda.
Inoltre, aprirà al pubblico il Convento di Sabbioncello a Merate e Villa Marzorati Uva a Missaglia.
Città Metropolitana di Milano: nel territorio di Milano sarà aperta per la prima volta al pubblico
in occasione della manifestazione Casa Bassi a Trezzo sull’Adda; inoltre, sempre a Trezzo, da non
perdere l’itinerario Leonardo: il Genio a Trezzo sull’Adda con tappa agli spazi espositivi del
Castello Visconteo, che ospitano una mostra di modelli in scala delle macchine e delle invenzioni
leonardesche tratte dai celebri codici: dal volo all’idraulica, dalla fisica alle macchine da guerra.


Iscriviti al Concorso Cattedrali

Certamen internazionale letterario ed artistico sulle Grandi Cattedrali d'Occidente

CertamenData l'emergenza storica che stiamo vivendo la rivista Ok Arte su idea del direttore artistico Melinda Miceli organizza un concorso internazionale letterario ed artistico allo scopo
di conservare la memoria e rinverdire il fasto e l'antico splendore di queste Opere Divine, veri e propri libri di pietra.
Rivisitazioni letterarie dell'arte sacra, gotica, romanica, barocca delle grandi cattedrali delle città saranno vagliate da una selezionatissima giuria di esperti in grado di selezionare anche componimenti esoterici e ricercati.
La partecipazione è gratuita e si può scegliere di partecipare in concorso o fuori concorso


Leggi tutto...

Puoi accedere su www.okarte.it con una tua password e dopo l'approvazione della registrazione puoi inserire nel sito articoli e foto. Cordiali saluti, Redazione OK ARTE

Ricordami

Questo sito rispetta la "Protezione dei dati personali GDPR - General Data Protection Regulation, Reg. UE 2016/679"

Carezza Violenta

Visita Pavia in 5 minuti

La Certosa di Milano

BELLATORES TRAILER - Teatro Aleph

Chiese e dimore antiche

Genova: l'incanto di un presepe in marmo del '400

di Stefano Pariani
In periodi di festività come questo [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto
Il fascino senza tempo dei Giardini della Guastalla

di Stefano Pariani  Nei giorni d'estate come questi, [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani Non di rado il termine “stupore” [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

Correva l'anno 1487 quando, secondo [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

Simbolo dell'epoca comunale e della [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

C'è una fervida creatività che [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

L'immagine del treno e della sua [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

La storia di Milano – le pagine [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

galleria fotografica La chiamavano [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

redatto da Stefano Pariani: Appena fuori dall'abitato [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

galleria fotografica

Ci sono luoghi, a volte nemmeno [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto