M77 Gallery ospita da venerdì 28 settembreA proposito di Maria Lai, raffinata selezione di opere della grande artista sarda scomparsa nel 2013, visibili al pubblico sino a sabato 13 ottobre 2018.

A proposito di Maria Lai, realizzata in collaborazione con l'Archivio Maria Lai, racconta oltre cinquant’anni di produzione dell’artista in una mostra che accoglie oltre 40 opere in maggioranza provenienti dall’Archivio Maria Lai e da collezioni private. L’esposizione accompagna il visitatore in un viaggio tra la vita e la poetica dell’artista con telai, libri, geografie, presepi, disegni e lavori a tecnica mista, dagli anni ’50 sino alla seconda metà degli anni 2000.


In occasione del vernissage, M77 Gallery ha ospitato la presentazione del libro Maria Lai. Arte e relazione (Ilisso, 2017) di Elena Pontiggia, che ha dialogato con Maria Sofia Pisu, nipote dell'artista e presidente dell'Archivio Maria, in conversazione con l’autrice del libro e Cloe Piccoli, critica d’arte, curatrice e docente all’Accademia di Belle Arti di Brera. L’incontro è stata un’occasione speciale per aprire nuove prospettive sulla vita e sulla poetica di Maria Lai, attraverso i materiali inediti raccolti nel volume, la preziosa testimonianza della nipote dell’artista e il contributo critico di Cloe Piccoli.

Maria Lai (Ulassai, 27 settembre 1919 – Cardedu, 16 aprile 2013) è oggi uno dei grandi nomi del panorama artistico internazionale. Le sue opere sono presenti in importanti musei internazionali e in alcune delle più prestigiose collezioni private. Con Legarsi alla montagna (1981) e il coinvolgimento dell’intero paese di Ulassai, realizza la prima opera di arte relazionale in Italia, stravolgendo il tradizionale rapporto fra autore e spettatore dell’opera, trasformando il pubblico nel vero artefice dell’atto artistico.
L’artista è stata celebrata nel 2017 sia alla 57 Biennale di Venezia sia a Documenta 14, nelle due sedi di Atene e Kassel, e nel 2018 è stata protagonista dell’importante monografica Il filo e l’infinito a Palazzo Pitti a Firenze.

Puoi accedere su www.okarte.it con una tua password e dopo l'approvazione della registrazione puoi inserire nel sito articoli e foto. Cordiali saluti, Redazione OK ARTE

Ricordami

Questo sito rispetta la "Protezione dei dati personali GDPR - General Data Protection Regulation, Reg. UE 2016/679"

Carezza Violenta

Chiese e dimore antiche

Genova: l'incanto di un presepe in marmo del '400

di Stefano Pariani
In periodi di festività come questo [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto
Il fascino senza tempo dei Giardini della Guastalla

di Stefano Pariani  Nei giorni d'estate come questi, [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani Non di rado il termine “stupore” [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

Correva l'anno 1487 quando, secondo [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

Simbolo dell'epoca comunale e della [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

C'è una fervida creatività che [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

L'immagine del treno e della sua [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

La storia di Milano – le pagine [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

galleria fotografica La chiamavano [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

redatto da Stefano Pariani: Appena fuori dall'abitato [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

galleria fotografica

Ci sono luoghi, a volte nemmeno [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto